Posts Tagged 'Marco Pangos'

Intelligenza ecologica


Chi segue “Incognita Quotidiana” e ha già letto il libro: Goebbels: 11 tecniche di manipolazione oscura di Gianluca Magi, conosce benissimo l’effetto del “Flynn inverso”.
Questo fenomeno ci indica chiaramente di come stiamo barattando punti preziosi di Q.I. in nome di una rivoluzione digitale che sta rendendo i nostri bambini sempre più dipendenti dalle macchine. Ma questo trend di sottomissione digitale non riguarda soltanto le fasce d’età più basse, basta osservare le persone per strada o al parco col capo chino su uno schermo per meglio comprendere la portata del fenomeno. Genitori e nonni che si perdono lo spettacolo dei loro pargoli in fiore per scrollare il feed del loro social network: è intelligente tutto ciò?

L’intelligenza non è un parametro che rimane fisso nel tempo, essa può essere sviluppata se adeguatamente stimolata ma può anche atrofizzarsi se non ce ne prendiamo cura.
Da anni mi occupo di una forma specifica dell’intelligenza umana che è ancora sconosciuta alla stragrande maggioranza delle persone: l’intelligenza ecologica.

Il livello di questa particolare funzione cognitiva, inizialmente scoperta dal prof. Daniel Goleman, è molto basso nella popolazione occidentale e ciò è particolarmente preoccupante. L’intelligenza ecologica riguarda la conoscenza sia dell’impatto che noi individui abbiamo sul nostro ambiente che, al contempo, di come l’ambiente influenzi la psiche e l’organismo umano. La consapevolezza di questa influenza di tipo bidirezionale può portare a scardinare alcuni comportamenti automatici e abitudini disfunzionali consolidate nel corso degli anni e che talvolta hanno un effetto devastante per la nostra salute.

Sviluppare il proprio Q.I. ecologico significa instaurare un rapporto profondo con la propria natura interiore, riconoscerne i bisogni e cercare un modo efficace per soddisfarli. Prestando questo tipo di attenzione l’individuo si allineerà in modo naturale al ritmo delle stagioni, vivendo e ricercando sempre di più l’armonia con il suo ambiente esterno. La frenesia delle nostre vite accelerate con il loro ritmo innaturale ci toglie non solo percentuali sempre più rilevanti di Q.I., ma anche l’essenza stessa della vita.

Nella pratica si tratta, in primis, di porre la propria attenzione all’aria che si respira ogni giorno, ai cibi che si ingeriscono, alla quantità di stress che quotidianamente si sopporta, ai consumi, alle già citate abitudini e così via. Modificare i nostri comportamenti, avere più cura del proprio ambiente, contaminare i mercati divenendo dei consumatori responsabili, risulterebbe rivoluzionario in quest’epoca così caotica nella quale sembra che abbiamo perso il contatto con noi stessi e con il nostro ambiente naturale.

L’ignoranza, cioè l’assenza di conoscenza, è un male che dobbiamo tutti combattere se vogliamo rimanere vivi in questa vita.
Il monito nel Tempio di Apollo, «Conosci te stesso» per imparare a riconoscere anche i propri limiti, attraversa indenne i secoli per affermare la sua validità e attualità.

Evento. La rana bollita. A che punto di cottura è?


Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura è al contempo un manuale di auto-difesa psicologica e un’analisi critica e fattuale delle strategie di addomesticamento, controllo sociale, manipolazione e massificazione oggi in vigore.
Grazie all’individuazione di undici principi chiavi attinti dalle oltre trentamila pagine dei diari di Joseph Goebbels – il “diavolo zoppo“, il ministro della Propaganda della Germania nazificataGianluca Magi tratteggia un inquietante parallelo con il nostro tempo, mostrando come quel sistema di condizionamento, addomesticamento e strumentalizzazione, lungi dall’appartenere a un passato ormai tramontato, sia ancora oggi implacabilmente utilizzato dagli odierni “padroni dell’umanità” e dai loro mezzi di manipolazione di massa.
Scopo di questo libro, dunque, non vuol essere solo un’analisi storica, ma il tentativo di osservare criticamente la nostra realtà alla luce del lavoro propagandistico di Goebbels, al fine di fornire al lettore strategie efficaci per salvarsi dalla Trinità del Potere: il Male, la Stupidità e la Menzogna.
Prefazione di Jean-Paul Fitoussi.

Questo libro, come denuncia l’autore da mesi, ha prima subito censura preventiva – sarebbe dovuto uscire a maggio del 2020 – e poi scientemente silenziato dai media nazionali mainstream.

Ne parlerà direttamente Gianluca Magi in diretta online:
venerdì 2 aprile alle ore 18.00
https://www.facebook.com/LibreriaUbikTrieste

«Questo è un libro raro e prezioso di un Autore che è un punto di riferimento per noi psicologi già da molti anni.Si tratta di un’opera senza tempo: sarà attuale fra 50 anni come lo era 100 anni fa. Comprendere quali sono le tattiche di manipolazione, utilizzate nello specifico nella propaganda nazista, ci permette di leggere l’attualità con un pensiero critico. È un libro (ma potrei dire tranquillamente: “IL LIBRO”) che dischiude le barriere mentali del lettore. Siamo costantemente sotto il giogo della manipolazione e di comunicatori occulti che ci portano a scegliere fra opzioni illusorie. La conoscenza ci renderà liberi. IMPERDIBILE!»
– Dr. Marco Pangos

Gianluca Magi è uno storico delle idee e delle religioni, filosofo, orientalista e conoscitore di dottrine esoteriche.
È stato docente all’Università di Urbino di materie legate alle filosofie, psicologie e religioni tra Oriente e Occidente.
È uno degli autori italiani che ha maggiormente contribuito alla elaborazione teorico-pratica e alla diffusione della psicologia transpersonale.
Ha fondato a Pesaro “Incognita”, laboratorio transdisciplinare che dirige con Franco Battiato.
È direttore scientifico, con Grazia Marchianò, responsabile del Fondo Scritti Elémire Zolla, di “AC Mind Seminars”.
Autore di diversi bestseller, tra cui “36 stratagemmi” (BUR), “Gioco dell’Eroe” (Punto d’Incontro). Alcuni suoi libri sono tradotti in 33 Paesi.
È uno degli autori delle voci della “Enciclopedia filosofica” della Fondazione Centro Studi Filosofici di Gallarate (Bompiani, 12 voll.; Corriere della Sera, 2010).
Il suo libro Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, Prefazione di Jean-Paul Fitoussi, Piano B, 2021 è il risultato di uno studio protrattosi per dieci anni.

Venerdì 2 aprile alle ore 18.00 diretta online:
https://www.facebook.com/LibreriaUbikTrieste


Categorie


<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: