Archive for the 'Meraviglia' Category

La Bellezza del Gioco dell’Eroe – Omaggio a Gianluca Magi


GRAPHIE trimestrale di Arte e letteratura,
nell’ultimo numero dedicato al tema Bellezza: Essere & Benessere,
offre un “Omaggio a Gianluca Magi”
con l’articolo dell’architetto Marisa Zattini “La Bellezza del Gioco dell’Eroe”
e un’intervista al suo autore che svela alcuni aspetti dell’Immaginazione e dei Circoli Magici del Gioco dell’Eroe.

Il n. 61 di Graphie sarà in tutte le librerie Feltrinelli e librerie Guida tra una manciata di giorni.

Leggi in anteprima:

OMAGGIO A GIANLUCA MAGI

 
Buona lettura.

Evviva!
GIANLUCA MAGI
Vis nulla :: Visio tota ::  Spiritus indicat
(Nessuno sforzo, ma chiara visione di ciò che voglio ottenere secondo le indicazioni dello spirito)

Prossimi appuntamenti del percorso esoterico di meditazione immaginativa
IL GIOCO DELL’EROE condotto da Gianluca Magi

Rimini, 14 aprile

Brescia, 21 aprile

Cagliari, 11-12 maggio

Panarea, 22-23 agosto

Per maggiori informazioni su questi appuntamenti: www.giocodelleroe.it

Per essere aggiornato su tutte le novità del GdE e/o scaricare gratuitamente 2 e-book di Gianluca Magi CLICCA QUI.

Iscriviti alla pagina ufficiale del Gioco dell’Eroe:
http://www.facebook.com/pages/IL-GIOCO-DELLEROE/123622424404987

Leggi: Opinioni, Commenti, Feedbacks & etc. sul Gioco dell’Eroe

Per acquistare il libro/audio Cd Il Gioco dell’Eroe con il 15 % di sconto.

VIDEO:

Annunci

Gli angeli possono volare perché si prendono con leggerezza, ovvero de Il Gioco dell’Eroe



La parola ‘gioco’ è anche un invito a ridere di noi stessi e a rendere anche la pratica del Gioco dell’Eroe qualcosa di divertente e rilassato.

I Greci dicevano che la meraviglia è l’inizio della conoscenza e se smetti di meravigliarti corri il rischio di smettere di conoscere.

Nell’albero genealogico delle parole, che non è meno aggrovigliato di quello degli esseri umani, il trisavolo della parola ‘meraviglia’ è l’indoeuropeo smirari, “guardare con un sorriso”, da cui discende ‘il nipotino inglese’ smile.
Per dire, che chi non si meraviglia alla vita è un tipo triste.
Il meraviglioso non è ‘meraviglioso’ in sé, ma lo è nel suo rapporto con la realtà.


Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: