Archive for the 'Jonathan Swift' Category

Mondi annidati l’uno dentro l’altro: Arte dei Frattali


Acari-nella-trachea-di-un'ape

Jonathan Swift, lo scrittore satirico inglese del XVIII secolo – sì! proprio lui, l’autore dei Viaggi di Gulliver -, avrebbe trovato divertente l’immagine al microscopio che hai davanti agli occhi.
Osservi degli acari all’interno della trachea di un’ape.

Con lo humor che lo contraddistingueva, Swift espresse con queste parole l’invarianza di scala della natura:
«Così, osservano i naturalisti, una pulce ha delle pulci più piccole che si nutrono di lei, e queste sono morsicate da altre ancora più piccole, e così via, ad infinitum».

Swift aveva colto correttamente il fatto che l’attività evolutiva della vita produce mondi dentro altri mondi, tutti quanti dinamici, in movimento, in mutamento, retroagenti l’uno sull’altro, dalla scala più piccola a quella più grande e di nuovo dalla più grande alla più piccola.

Franco Battiato ventisettenne, al quarantaduesimo secondo del sesto minuto del brano “Beta”, in: Pollution, così chiosava:
«Dentro di me vivono la mia identica vita dei microrganismi che non sanno di appartenere al mio corpo… Io a quale corpo appartengo?».

 

Evviva!
Gianluca Magi,
Gioco dell’Eroe

Incognita.online 

ISCRIVITI al canale Youtube di Gianluca Magi: you’ll find out Good Visions!

ISCRIVITI alla mia Facebook del Gioco dell’Eroe

I MIEI LIBRI

Annunci

Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: