Archive for the 'Immaginazione' Category

Un sorriso gioioso ci salverà! Video-intervista a Gianluca Magi


Salute!
Video-intervista dove parlo degli amici Franco Battiato, Alejandro Jodorowsky e del potere dell’umorismo che sviluppa l’intelligenza divergente. 
Guardala qui: https://youtu.be/CHexorRwiAc

🌱 La tua copia di 101 burle spiritualihttps://amzn.to/2zQMZEP

Se ancora non l’hai fatto, iscriviti al mio canale Youtube ufficialehttps://bit.ly/30v9zOr .

Evviva!
Gianluca Magi
incognita.online

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo


quadrato-per-frasi-GdE-quadrati-picccoli

Hai presente l’elegante formula che recita:
«Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo»?
Fu scritta da Voltaire, uno dei massimi massimi filosofi dell’Illuminismo?
No! Il reale autore, o meglio autrice, è Evelyn Beatrice Hall, scrittrice inglese nota con lo pseudonimo di Stephen G. Tallentyre.
Trovi quella bellissima frase nel suo “The Friends of Voltaire” del 1906:
«I disapprove of what you say, but I will defend to the death your right to say it».
L’allora popolare “Reader’s Digest”, nel giugno 1934 riprese la frase di Evelyn Beatrice Hall e la attribuì a Voltaire. E da allora così è andata.

Questa frase, elegante e bellissima, è un monito!
Da difendere in modo intatto.
Oggi più che mai, in un clima confuso dall’odore di censura e manipolazione delle menti.
Dove fazioni e consorterie del mainstream invitano in modo subdolo ad abdicare allo spirito critico per far abbracciare argomenti che mettono le radici in atteggiamenti emotivi e primitivi, cioè pre-riflessivi.
Come voleva la perfidia velenosa del Diavolo zoppo.

Gianluca Magi
www.incognita.online

La Fase Due? È quella anale


Buon ascolto,
Gianluca Magi
www.incognita.online

FALSO ALTRUISMO


46084368_1588312927935922_3226421136887644160_o

n questi strani giorni, di confusione spaventosa, di fake news da una parte e di storytelling per costruire (anche con task force) un mainstream dell’informazione dall’altra parte, spuntano come funghi subdoli guru/filosofi del “chi non è con noi è contro di noi”, demagoghi con la verità in pugno e bava alla bocca, intolleranti ayatollah della moralità che credono che al di là del consenso assoluto (o quasi) ci sia solo l’ostilità o la censura o la denuncia in tribunale, propagandisti occulti che avrebbero venduto l’anima al diavolo o la madre ai cannibali per un pugno di visibilità ma che hanno preferito prendere di nascosto il treno della politica (il costo del biglietto è più conveniente).

E in mezzo a questa baraonda ci siamo noi che guardiamo con occhi gonfi di stupore e anche con una certa rottura di coglioni (per sintetizzare in francese).

Un amico giocatore mi ricorda oggi “Il dodecalogo del falso e vero altruista” poiché può tornare utile per smascherare gli altrui e i propri reali intenti, nel fornire uno sprazzo di chiarezza mentale e per avere un’idea di cosa è il vero altruismo.
Così sollecitato, vi ripropongo i primi 12 punti del Falso altruista. Dopodomani: i 12 punti del Vero altruista.
Li estrapolo dal mio libro “I 64 Enigmi” (Sperling & Kupfer), pagg. 56 e 57.
Buon dodecalogo!
Gianluca Magi

FALSO ALTRUISMO È:
1. Far del bene per poi gloriarsene.
2. Controllare (come dei Savonarola) la condotta morale altrui.
3. Aderire a un’associazione umanitaria per poter dire di esserne membro.
4. Sacrificare il benessere della società per quello dei propri figli.
5. Amare i propri figli per appagare, in realtà, il proprio Ego.
6. Trattenere gli altri dal sperimentare le conseguenze delle proprie azioni.
7. Impedire che gli altri si perfezionino attraverso il dolore, quando questo è necessario.
8. Appoggiare un’istituzione o una religione in cui non si crede per avere un tornaconto.
9. Massacrarsi di lavoro per l’appagamento o il piacere altrui.
10. Rinunciare a se stessi diventando una zavorra per gli altri.
11. Soffocare gli altri per una forma di santità egoistica.
12. Venerare Dio come un atto di propaganda sociale.

Felice rinascita!


Buona-Pasqua-2020

Carissimi Amici di Incognita e del Gioco dell’Eroe,
felice resurrezione pasquale a tutti.
With our fervent wishes to the whole Incognita community, do stay well and trustful!
WE SHALL MEET AGAIN!
GM&GM

Nel pomeriggio gli iscritti 2020 alla AC MIND SCHOOL troveranno nella propria casella email un regalo pasquale: il secondo illuminante contributo dal titolo “Pionieri delle tradizioni spirituali mondiali” scritto da Grazia Marchianò.

Che la disciplina e la forza interiore siano la nostra stella polare,
Gianluca Magi
www.incognita.online
Gruppo FB: fb.com/groups/www.incognita.online/

Ombra e inquinamento psicologico collettivo


Che cos’è l’Ombra che si proietta nella Mente collettiva? Che cos’è l’inquinamento psicologico collettivo?
Che c’entra con ciò l’eroe dei miti e delle fiabe che discende negli inferi? Che cosa ci vuole comunicare?
E che nesso c’è con la odierna immane produzione di rifiuti? Che cosa possiamo fare al riguardo?
A questi e altri quesiti cerchiamo di rispondere con questa Lectio brevis che sfonda i tempi video. Dunque, occorre stare comodi. Per una buona visione.
Iscriviti al mio canale Youtube
Un caro saluto,
Gianluca Magi
www.incognita.online

Ipotesi Gaia: dall’Ego all’Eco


quadrato-per-frasi-GdE

L’«ipotesi Gaia» sostiene che il pianeta, il nostro mondo, è un organismo unitario che respira.
Tutto è vivo, sente e palpita. Tutto dispone di gradi di coscienza. E la coscienza non è più definita come proprietà esclusiva degli esseri umani. Quindi non più costretta all’interno della epidermide e del cranio dell’uomo.
Ora l’«ipotesi Gaia» è piuttosto recente. Fu formulata nel 1979 dal chimico e scienziato James Lovelock (che il luglio scorso ha spento cento belle candeline).
Lovelock ipotizzò che il pianeta Terra, con tutte le sue funzioni, è un unico superorganismo, un grande organismo unitario che respira. Per l’elaborazione di questa ipotesi si servì di prove biologiche, fisiche e chimiche.
Ma l’idea è antica come la filosofia presocratica, come la cosmologia degli Stoici, come l’anima mundi dei Neoplatonici. È radicata su stratificazioni di miti della terra. Tant’è vero che evoca intenzionalmente il riferimento a Gaia: la Dea greca della terra.
È un’ipotesi che mi affascinò fin dai suoi esordi, perché è anche un tentativo di liberare l’idea della coscienza dal suo confinamento nella persona umana. E in particolare, dalla sua quarantena nella prima persona singolare: l’Io.
È un invito per un passaggio dall’Ego all’Eco.
È un sentimento che abbraccio perché è anche il ritorno in campo di una sensibilità sciamanica, ancestrale, Femminile, necessaria e complementare a quella Maschile.
E chissà che il ritorno alla Vita dopo questo confinamento tra quattro mura di cemento, segni un progressivo passaggio dall’Ego all’Eco.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’EroeLivello 2.
Qui il GdE pubblico: https://bit.ly/2vENEqS
Con Presentazione di Franco Battiato.
www.incognita.online

L’Europa sempre più rischia di mostrarsi un ipermercato senza anima.


Merkel

La Germania ciclicamente, nell’arco di 100 anni, palesa la sua protervia e arroganza.
Nel momento del bisogno, i nodi vengono al pettine:
c’è coesione e unità d’intenti oppure una psicoapatia – un’apatia della psiche – insensibile all’apertura verso l’altro e interessata solo a se stessa?
L’Europa sempre più rischia di mostrarsi un ipermercato senza anima.

Gianluca Magi
www.incognita.online

Amore ai tempi della quarantena [Gioco dell’Eroe: Messaggio SNR#1]



L’opportunità di essere reclusi fra quattro mura?
Il piacere di fare la nostra conoscenza.
Che cosa significa? Come possiamo fare?
Gianluca Magi
www.incognita.online
Altri video sul mio canale Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=MW6H6iwyRtc

L’amore ai tempi della quarantena 
Messaggio SNR#0 ai Giocatori.



Per sviluppare stati dell’essere luminosi in questo momento delle nostre vite che ci vede tutti reclusi in casa, accolgo un invito di alcuni Giocatori veterani e della mia compagna Marylène.
In sette post consecutivi, per ciascun Livello del GdE, metterò in luce alcuni elementi per coltivare la centratura e il principio interiore. Per non cadere preda di paura, angoscia e depressione alimentate anche dal rumore che quotidianamente ci inonda la casa. Per portare quella serenità, equanimità e benevolenza che consentono di vivere questi giorni di clausura come un ritiro spirituale e che consentiranno, quando potremo nuovamente uscire, di aprirci al mondo rigenerati interiormente e collettivamente. In solidarietà autentica.
Ogni post sarà un SNR, Signal to Noise Ratio: un rapporto segnale/rumore che mette in relazione la potenza del segnale utile rispetto a quella del rumore in qualsiasi sistema di acquisizione, elaborazione o trasmissione dell’informazione.
Per aumentare il segnale e cancellare il rumore.
Per non perdere il contatto con tutto ciò che può farci capire la differenza tra giusto e sbagliato.
Per non fare colare a picco nella notte tutte le cose belle e luminose.
Per trovare nel nostro cuore un modo per dare un nuovo inizio.
Ripeto: Per aumentare il segnale e cancellare il rumore .

Per chi ama approfondire il senso di tutto ciò, troverà sul mio canale Youtube un video dal titolo “Ciò che dai ti appartiene, ciò che tieni è perso per sempre”, accompagnato a un certo punto dall’usignolo del paradiso. Buone Visioni!
https://youtu.be/PDnbAHld7kk

Ricevi e trasmetti!
Il Vs. affezionato agente di Viaggio, Gianluca Magi
www.incognita.online


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: