Archive for the 'Goebbels' Category

Capro espiatorio e politically correct


… Per perseguire tale crociata contro l’avversario, […] il politically correct, nelle derive odierne, è diventato una malcelata forma di aggressività, di odio, di censura, per tacciare e far tacere le espressioni di dissenso critico, per evitare il confronto dialettico con la controparte, per indirizzare notizie e asserzioni verso un pensiero unico che nessuno potrà mettere in discussione, pena il bavaglio, la censura, la derisione, l’estromissione dai social network.
[…] I demagoghi si ergeranno a custodi e paladini della morale pubblica, della verità, soffieranno sul fuoco dell’insoddisfazione verso lo status quo, fingeranno (e talvolta si convinceranno anche di essere in buona fede) di prendere le parti degli “esclusi”, dei “dimenticati”, dei “deboli”, degli “offesi”, individuando allo stesso tempo il nemico assoluto: il funzionale capro espiatorio di turno sul quale scatenare un’avvelenata caccia alle streghe. Il capro espiatorio esterno è da sempre il mezzo sicuro per unire un gruppo, facendo leva sulla molla più potente: l’odio.
La creazione del nemico assoluto nell’opinione pubblica, l’opera di falsificazione e di costruzione di una finzione sono sempre gestiti secondo precise procedure informative: linee guida di uno storytelling che vanno a edificare il mainstream, che conduce il flusso di notizie, modificando le versioni del fatti a seconda della convenienza.L’assoluta sicurezza nei propri mezzi fornisce a guru, a demagoghi e agli ayatollah della moralità di turno questo potere catechistico. È così che hanno gioco facile nel ridurre la complessità della vita al dualismo bene/male, buoni/cattivi, bianco/nero, sacro/profano, vincitori/perdenti, “noi”/“loro”. …

– tratto da: Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, Prefazione di Jean-Paul Fitoussi, Edizioni Piano B, Prato, gennaio 2021, pp. 80-81.

Nota bene: il mio libro è stato sottoposto a una disgustosa censura preventiva da maggio 2020.
Ora, grazie a Piano B Edizioni, è finalmente disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e, certamente, nelle librerie fisiche di fiducia.

Prima ristampa!



La vostra risposta a chi aveva deciso che questo libro non dovevate leggerlo è travolgente. Anzi, meglio, scatenata!
Il libro non è ancora uscito – esce il 21 gennaio – e siamo già in ristampa grazie ai vostri pre-ordini.
È una risposta incredibile, un’ulteriore riprova che la Libertà pulsa nel cuore di tutti noi.
GRAZIE DAVVERO A TUTTI!
Gianluca Magi

→ Dopo una feroce censura da maggio 2020, ora finalmente il mio nuovo libro Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura è disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e nelle librerie fisiche di fiducia.

→ Playlist Video Youtube “Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura”: https://bit.ly/35tOgOS
Altri video in arrivo.

OGGI COME IERI



Sia ben chiaro a tutti!
A meno di avere paraocchi o, peggio, essere in malafede.
Quale fu la prima mossa di Joseph Goebbels non appena diventato ministro per l’Educazione popolare e la Propaganda nazista?

Esercitare un controllo assoluto su stampa, cinema, radio, scuola, università, arte, cultura e propaganda: una Gleichschaltung, che nella neolingua di regime significa letteralmente omologazione, messa in riga, allineamento della vita culturale e dello spazio pubblico, ridotti a sistema chiuso che non tollera voci fuori dal coro.
È la «rivoluzione fredda», come Goebbels battezza la linea del governo in carica, per svuotare di potere le istituzioni e per addomesticare la popolazione al punto di trasformarla nella fautrice stessa del nuovo governo – tattica illustrata nel Principio II, Unanimità.
La stampa, che non deve «solo informare, ma anche istruire», dichiara Goebbels il 16 marzo 1933 davanti ai giornalisti berlinesi, «deve considerarsi uno strumento nella mani del governo, un pianoforte che il governo può suonare».

– tratto da: Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, Prefazione di Jean-Paul Fitoussi, Edizioni Piano B, Prato, gennaio 2021, pp. 34-5.

Nota bene: il mio libro è stato sottoposto a una disgustosa censura preventiva da maggio 2020. Ora, è finalmente disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e nelle librerie fisiche di fiducia.

Contro la censura. Guardare nell’oscurità per aprire un varco di Luce.


Per aprire un varco di luce.
→ Dopo una feroce censura di oltre sei mesi, finalmente il mio nuovo libro dal titolo “Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura” è disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e nelle librerie fisiche di fiducia.

Gianluca Magi parla di: Una discesa nel Maelström


Contro la Trinità del Potere: il Male, la Stupidità e la Menzogna.
Dopo una feroce censura di oltre sei mesi, finalmente il mio nuovo libro “Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura” è disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e nelle librerie fisiche di fiducia.

Mio canale Facebook per aggiornamenti: https://www.facebook.com/GIOCODELLEROE

Nella mente del diavolo zoppo


Una caccia psicologica per comprendere la diabolica efficacia delle 11 tattiche della manipolazione oscura. Accediamo dietro le quinte: nella mente criminale di chi le ha concepite ed applicate. Dopo una feroce censura di oltre sei mesi, finalmente il mio nuovo libro Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura è disponibile per il pre-order su Amazon [https://amzn.to/345LcrF], Ibs [https://bit.ly/37T4NMG] e nelle librerie fisiche di fiducia.

Finalmente!


Dopo una feroce censura di oltre sei mesi, finalmente il mio nuovo libro è disponibile per il pre-order su Amazon, Ibs e nelle librerie fisiche di fiducia.

È un manuale di autodifesa psicologica e un’analisi delle odierne strategie di addomesticamento e manipolazione: dopo aver individuato 11 tattiche nell’operato di Joseph Goebbels, ministro della Propaganda nazista, mostro anche attraverso esperimenti di psicologia sociale e riferimenti cinematografici come quel sistema di addomesticamento e strumentalizzazione sia ancora oggi implacabilmente utilizzato dagli odierni «padroni dell’umanità» e dai loro «mezzi di manipolazione di massa».

Scopo di questo libro, dunque, non vuol essere solo un’analisi storica, ma il tentativo di osservare criticamente la nostra realtà alla luce del lavoro propagandistico di Goebbels, il “diavolo zoppo”, al fine di fornire al lettore strategie efficaci «per salvarsi dalla Trinità del Potere: il Male, la Stupidità e la Menzogna».

Un caro saluto,
Gianluca Magi

Per non addormentarsi in democrazia e risvegliarsi in tirannia


Gianluca Magi, Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura, Prefazione di Jean-Paul Fitoussi, Piano B Edizioni.

Goebbels. 11 tattiche di manipolazione oscura



– Come mai hai deciso di scrivere un libro sulle tattiche di manipolazione di Goebbels?
– Per difesa personale e collettiva. Sono tattiche oggi in vigore. In modo sconvolgente. Ma nessuno ne ha mai parlato prima alle persone. Che invece le devono conoscere. Necessariamente. Per non subirle.

Gianluca Magi
www.incognita.online


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: