Archive for the 'Gioco dell’Oca' Category

Palamede e le origini remote del Gioco dell’Eroe di Gianluca Magi


Palamede-GdE

Il motivo del viaggio extra-ordinario del Gioco dell’Eroe (l’uomo che si mette in cammino) per raggiungere il Centro delle cose, di se stessi, lo ritroviamo nel Gioco dell’Oca.

La semplicità di questo popolare passatempo per l’infanzia è solo apparente: racchiude la rosa archetipica del pensiero immaginativo e dell’attività simbolica umana.

Le sue stesse origini sono un enigma: i primi esemplari noti risalgono al XVII secolo, ma già allora, per spiegarne la nascita, si ricorreva alla leggenda di PALAMEDE, «l’Astuto», o “L’abile con la palma della mano”.
PALAMEDE è un eroe al pari di Cadmo e Ulisse. Si narra che Palamede, figlio del re Nauplio di Eubèa (l’isola di Negroponte nel Mar Egeo) e nipote di Poseidone, esplorò tutto il Mediterraneo e inventò l’antenato del Gioco dell’Oca per intrattenere i soldati greci durante l’assedio di Troia.

Ormai solo pochi bambini smaliziati continuano a svagarsi con il Gioco dell’Oca; ma una volta, come con le fiabe, questo era più di un passatempo: era uno strumento didattico per l’insegnamento delle verità più profonde, quelle nascoste dietro una facciata di significati apparenti.
Rappresenta un metodo, una guida e persino un mezzo mnemotecnico. L’essere umano, infatti, impara meglio e in minore tempo se utilizza il suo istinto ludico, se gioca.

Questa capacità pedagogica del gioco fu recepita da coloro che volevano trasmettere velatamente certi insegnamenti esoterici: attraverso determinati giochi, inventati o adattati secondo le necessità dei casi, trasmisero ai giocatori alcuni concetti primordiali, alcune verità nascoste esponendole in evidenza.

tratto da: Gianluca Magi, IL GIOCO DELL’EROE, qui ☞ http://goo.gl/mC9y6V

☞ VIAGGIO IN CINA – 2 – 15 Settembre.
LA VIA DEL TAO E LE MONTAGNE SACRE
Info: http://goo.gl/0cUsMl
nadia.marconi@omniarsm.com ::: 0549.960454
http://www.facebook.com/events/1192212914146489/

GIOCO DELL’EROE: Pescara 18 Settembre

www.giocodelleroe.it/corsi_seminari.html

Gianluca Magi canale Youtube: https://goo.gl/9QFfHb

Info: Workshop del Gioco dell’Eroe

Se vuoi scoprire di più o rimanere aggiornato, seguimi anche sulla pagina Facebook “Gioco dell’Eroe” cliccando ☞ QUI e mettendo “MI PIACE”.

Iscriviti al canale Youtube di Gianluca Magi per vedere i miei Video.

Evviva!
Gianluca Magi

Annunci

Mio figlio non mi appartiene


Nei primi mesi del 2001 feci un sogno: un feto galleggiante nello spazio siderale mi chiese timidamente di aprirgli un varco nel tempo e nello spazio per potersi così densificare nella materia. «Il mio nome è Cristoforo», disse.
[Quella richiesta onirica divenne poi l’epigrafe del mio libro Il dito e la luna per le Edizioni Il Punto d’Incontro].

Quel sognò mi colpì. Non solo perché all’epoca pensavo che non avrei mai avuto un figlio (e tra l’altro non mi piaceva neppure il nome Cristoforo); e non solo perché dopo una settimana seppi che dai “giardini della preesistenza” un cucciolo si era accomodato nell’utero della mia compagna. Ma perché mi fece comprendere con chiarezza che mio figlio non mi appartiene:
egli è figlio del desiderio che l’esistenza ha di se stessa.
Che egli non proviene da me, ma attraverso di me.
Che sta con me, ma non mi appartiene.

p.s.: Ah!, dopo qualche settimana da quel sogno cominciò pure a piacermi il suo futuro nome.
p.s.s.: Forse, a ben guardare, non posseggo proprio nulla. Tutto ciò di cui dispongo è come se mi fosse dato in prestito.
Cerco di averne “la cura del buon padre di famiglia” (come si suol dire in gergo giuridico): so bene e tengo a mente che arriverà il giorno in cui avrò un vestito senza tasche…

Evviva!
Gianluca Magi

PROSSIMI APPUNTAMENTI:
(per informazioni più dettagliate su questi corsi CLICCA QUI):

28/29 settembre – RIMINI
DELL’AUTOREALIZZAZIONE ALLA LUCE DELLA PSICOLOGIA TRANSPERSONALE E DELLE FILOSOFIE DELLA LIBERAZIONE

13 ottobre – TREVISO
IL GIOCO DELL’EROE – 2° LIVELLO
(aperto esclusivamente a chi ha partecipato al primo livello)

19/20 ottobre – RIMINI
DELLA VITA E DELLA MORTE ALLA LUCE DELLA FILOSOFIA COMPARATIVA E DELLE FILOSOFIE DELLA LIBERAZIONE

27 ottobre – RIMINI
LA VOCE DEL PADRONE. Corpo – Anima – Spirito – Dio interiore
Corso di psicosomatica

10 novembre – BRESCIA
IL GIOCO DELL’EROE – 1° LIVELLO

17 Novembre – PERUGIA
IL GIOCO DELL’EROE – 1° LIVELLO

24 Novembre – TERAMO
IL GIOCO DELL’EROE – 2° LIVELLO
(aperto esclusivamente a chi ha partecipato al primo livello)
1 Dicembre – VERONA
IL GIOCO DELL’EROE – 1° LIVELLO

Per essere aggiornato su tutte le novità del GdE e/o scaricare gratuitamente 2 e-book di Gianluca Magi CLICCA QUI.

Per leggere Post che non trovi sempre sul Blog, iscriviti alla pagina ufficiale di Facebook IL GIOCO DELL’EROE

Leggi: Opinioni, Commenti, Feedbacks & etc. sul Gioco dell’Eroe

Per acquistare il libro/audio Cd Il Gioco dell’Eroe con il 15 % di sconto.

VIDEO:

Rivelazione esoterica


Ogni essere vivente ha un nucleo esoterico, un’intelligenza che lo plasma, lo regge, lo guida e lo incanta (intelligenza formante oggi divenuta irraggiungibilmente interna, diffamata, esoterica; così, ti bisbiglio all’orecchio: «La parola russa Intelligencija deriva dagli enti angelici convocati nei cenacoli martinisti»).

A uno sguardo esoterico (come quello offerto nell’incisione “Anima nel labirinto del mondo”di Boethius von Bolswart), il mondo si mostra come un enorme campo di trappole, un immenso labirinto brulicante di vittime, di ciechi che condotti da cani credono di divincolarsi dai raggiri dl labirinto. Lo sguardo esoterico aggira il labirinto, salta al di là per cercare l’animante. Stando alla metafora del labirinto, afferra la fune dell’Angelo del Faro. Ma se per l’esoterico il creato è un labirinto d’inganni, per lui è vero anche che ogni raggiro svela l’essenza della Grande Illusione (“illudere” = in-ludus, in gioco) cosmica, come il Gioco dell’Oca è la spirale del nautilus e d’ogni feto, come nel saltare a rimpiattino i bambini disegnano alberi sefirotici, piani di cattedrali gotiche.

In noi dobbiamo appurare la forza più intrinseca, che ci suggestiona e regge, anche soprattutto a nostra insaputa, che ci vela e rivela a suo modo la realtà. Questa forza è la nostra più intima fede. Gesù insisteva su una rivelazione esoterica: tutto è fede, la fede è in grado di spostare le montagne. La mostrava volgendosi a un malato, lo guariva e mentre quello toccava esterrefatto le membra risanate, di colpo gli scoccava la rivelazione sfolgorante: «Sei stato tu stesso a guarirti, con la fede che hai proiettato su di me ed io ho riflesso su di te». Così per chi si addentra nel Gioco dell’Eroe. Per rientrare in possesso dei poteri che – secoli di conformismo religioso, di prossenetismo culturale, d’idolatria politica e di miserabilismo – hanno confiscato all’uomo.

[scritto in risposta alla domanda di un caro amico/allievo esoterico in margine al suo sogno dell’opera di B. von B.]


Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: