Archive for the 'Gianluca Magi' Category

Il Buddha bimbo sorridente è arrivato


Il Buddha bimbo sorridente è arrivato finalmente anche a casa nostra.
Con un po’ di fratellini.
🌱 Gianluca Magi, 101 burle spirituali.
La tua copia: https://amzn.to/2zQMZEP
Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

Ridere è sacro come l’aria. Se manca, la vita è asfissiante.



🌱 Gianluca Magi, 101 burle spirituali. La tua copia: https://amzn.to/2zQMZEP
Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

EARTH LIVES MATTER


Per un’ecosofia profonda.
Gianluca Magi
www.incognita.online

🌱 Gianluca Magi, 101 burle spirituali: https://amzn.to/2zQMZEP

Turbamento


Qual è quella parte del corpo che s’ingrandisce di dieci volte rispetto alla sua naturale dimensione quando viene esposta a un grande impatto emozionale?
🌱 La tua copia di 101 burle spirituali: https://amzn.to/2zQMZEP
Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo


quadrato-per-frasi-GdE-quadrati-picccoli

Hai presente l’elegante formula che recita:
«Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo»?
Fu scritta da Voltaire, uno dei massimi massimi filosofi dell’Illuminismo?
No! Il reale autore, o meglio autrice, è Evelyn Beatrice Hall, scrittrice inglese nota con lo pseudonimo di Stephen G. Tallentyre.
Trovi quella bellissima frase nel suo “The Friends of Voltaire” del 1906:
«I disapprove of what you say, but I will defend to the death your right to say it».
L’allora popolare “Reader’s Digest”, nel giugno 1934 riprese la frase di Evelyn Beatrice Hall e la attribuì a Voltaire. E da allora così è andata.

Questa frase, elegante e bellissima, è un monito!
Da difendere in modo intatto.
Oggi più che mai, in un clima confuso dall’odore di censura e manipolazione delle menti.
Dove fazioni e consorterie del mainstream invitano in modo subdolo ad abdicare allo spirito critico per far abbracciare argomenti che mettono le radici in atteggiamenti emotivi e primitivi, cioè pre-riflessivi.
Come voleva la perfidia velenosa del Diavolo zoppo.

Gianluca Magi
www.incognita.online

La Fase Due? È quella anale


Buon ascolto,
Gianluca Magi
www.incognita.online

Ipotesi Gaia: dall’Ego all’Eco


quadrato-per-frasi-GdE

L’«ipotesi Gaia» sostiene che il pianeta, il nostro mondo, è un organismo unitario che respira.
Tutto è vivo, sente e palpita. Tutto dispone di gradi di coscienza. E la coscienza non è più definita come proprietà esclusiva degli esseri umani. Quindi non più costretta all’interno della epidermide e del cranio dell’uomo.
Ora l’«ipotesi Gaia» è piuttosto recente. Fu formulata nel 1979 dal chimico e scienziato James Lovelock (che il luglio scorso ha spento cento belle candeline).
Lovelock ipotizzò che il pianeta Terra, con tutte le sue funzioni, è un unico superorganismo, un grande organismo unitario che respira. Per l’elaborazione di questa ipotesi si servì di prove biologiche, fisiche e chimiche.
Ma l’idea è antica come la filosofia presocratica, come la cosmologia degli Stoici, come l’anima mundi dei Neoplatonici. È radicata su stratificazioni di miti della terra. Tant’è vero che evoca intenzionalmente il riferimento a Gaia: la Dea greca della terra.
È un’ipotesi che mi affascinò fin dai suoi esordi, perché è anche un tentativo di liberare l’idea della coscienza dal suo confinamento nella persona umana. E in particolare, dalla sua quarantena nella prima persona singolare: l’Io.
È un invito per un passaggio dall’Ego all’Eco.
È un sentimento che abbraccio perché è anche il ritorno in campo di una sensibilità sciamanica, ancestrale, Femminile, necessaria e complementare a quella Maschile.
E chissà che il ritorno alla Vita dopo questo confinamento tra quattro mura di cemento, segni un progressivo passaggio dall’Ego all’Eco.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’EroeLivello 2.
Qui il GdE pubblico: https://bit.ly/2vENEqS
Con Presentazione di Franco Battiato.
www.incognita.online

L’Europa sempre più rischia di mostrarsi un ipermercato senza anima.


Merkel

La Germania ciclicamente, nell’arco di 100 anni, palesa la sua protervia e arroganza.
Nel momento del bisogno, i nodi vengono al pettine:
c’è coesione e unità d’intenti oppure una psicoapatia – un’apatia della psiche – insensibile all’apertura verso l’altro e interessata solo a se stessa?
L’Europa sempre più rischia di mostrarsi un ipermercato senza anima.

Gianluca Magi
www.incognita.online

Amore ai tempi della quarantena [Gioco dell’Eroe: Messaggio SNR#1]



L’opportunità di essere reclusi fra quattro mura?
Il piacere di fare la nostra conoscenza.
Che cosa significa? Come possiamo fare?
Gianluca Magi
www.incognita.online
Altri video sul mio canale Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=MW6H6iwyRtc

L’amore ai tempi della quarantena 
Messaggio SNR#0 ai Giocatori.



Per sviluppare stati dell’essere luminosi in questo momento delle nostre vite che ci vede tutti reclusi in casa, accolgo un invito di alcuni Giocatori veterani e della mia compagna Marylène.
In sette post consecutivi, per ciascun Livello del GdE, metterò in luce alcuni elementi per coltivare la centratura e il principio interiore. Per non cadere preda di paura, angoscia e depressione alimentate anche dal rumore che quotidianamente ci inonda la casa. Per portare quella serenità, equanimità e benevolenza che consentono di vivere questi giorni di clausura come un ritiro spirituale e che consentiranno, quando potremo nuovamente uscire, di aprirci al mondo rigenerati interiormente e collettivamente. In solidarietà autentica.
Ogni post sarà un SNR, Signal to Noise Ratio: un rapporto segnale/rumore che mette in relazione la potenza del segnale utile rispetto a quella del rumore in qualsiasi sistema di acquisizione, elaborazione o trasmissione dell’informazione.
Per aumentare il segnale e cancellare il rumore.
Per non perdere il contatto con tutto ciò che può farci capire la differenza tra giusto e sbagliato.
Per non fare colare a picco nella notte tutte le cose belle e luminose.
Per trovare nel nostro cuore un modo per dare un nuovo inizio.
Ripeto: Per aumentare il segnale e cancellare il rumore .

Per chi ama approfondire il senso di tutto ciò, troverà sul mio canale Youtube un video dal titolo “Ciò che dai ti appartiene, ciò che tieni è perso per sempre”, accompagnato a un certo punto dall’usignolo del paradiso. Buone Visioni!
https://youtu.be/PDnbAHld7kk

Ricevi e trasmetti!
Il Vs. affezionato agente di Viaggio, Gianluca Magi
www.incognita.online


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: