Archive for the 'Gesù' Category

Colomba & Serpe


Una delle possibili parafrasi:

Essere puro/semplice come colomba non è sinonimo di imbecille, ma è una virtù che taluni imbecilli non comprendono.
Nei loro riguardi è importante ricordarsi di essere accorti/astuti come serpenti.

Annunci

Rivelazione esoterica


Ogni essere vivente ha un nucleo esoterico, un’intelligenza che lo plasma, lo regge, lo guida e lo incanta (intelligenza formante oggi divenuta irraggiungibilmente interna, diffamata, esoterica; così, ti bisbiglio all’orecchio: «La parola russa Intelligencija deriva dagli enti angelici convocati nei cenacoli martinisti»).

A uno sguardo esoterico (come quello offerto nell’incisione “Anima nel labirinto del mondo”di Boethius von Bolswart), il mondo si mostra come un enorme campo di trappole, un immenso labirinto brulicante di vittime, di ciechi che condotti da cani credono di divincolarsi dai raggiri dl labirinto. Lo sguardo esoterico aggira il labirinto, salta al di là per cercare l’animante. Stando alla metafora del labirinto, afferra la fune dell’Angelo del Faro. Ma se per l’esoterico il creato è un labirinto d’inganni, per lui è vero anche che ogni raggiro svela l’essenza della Grande Illusione (“illudere” = in-ludus, in gioco) cosmica, come il Gioco dell’Oca è la spirale del nautilus e d’ogni feto, come nel saltare a rimpiattino i bambini disegnano alberi sefirotici, piani di cattedrali gotiche.

In noi dobbiamo appurare la forza più intrinseca, che ci suggestiona e regge, anche soprattutto a nostra insaputa, che ci vela e rivela a suo modo la realtà. Questa forza è la nostra più intima fede. Gesù insisteva su una rivelazione esoterica: tutto è fede, la fede è in grado di spostare le montagne. La mostrava volgendosi a un malato, lo guariva e mentre quello toccava esterrefatto le membra risanate, di colpo gli scoccava la rivelazione sfolgorante: «Sei stato tu stesso a guarirti, con la fede che hai proiettato su di me ed io ho riflesso su di te». Così per chi si addentra nel Gioco dell’Eroe. Per rientrare in possesso dei poteri che – secoli di conformismo religioso, di prossenetismo culturale, d’idolatria politica e di miserabilismo – hanno confiscato all’uomo.

[scritto in risposta alla domanda di un caro amico/allievo esoterico in margine al suo sogno dell’opera di B. von B.]


Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: