Archive for the 'GdE' Category

GdE InterVirtualConnections


quadrato-per-frasi-GdE

In questo periodo duro per tutti è fonte di viva Gioia vedere come l’invisibile filo d’oro della rete umana dei GdE Players, tessuto in questi dieci anni, stia funzionando con la spontaneità vitale tanto cara al Taoismo.
I Giocatori s’incontrano virtualmente, grazie ai gruppi segreti Facebook, tutti insieme per giocare il GdE, stare vicini in forma telematica, immaginare, conversare solidalmente e vedere due film ad hoc.
Non c’è bisogno di mie sollecitazioni in tal senso. Tutto funziona per moto spontaneo.
È la strategia della spontaneità. Di cui parlava nel 2004, nel programma televisivo “Bitte, keine Réclame” di Franco Battiato, un giovane docente universitario di Filosofie cinesi, oggi irriconoscibile:
https://www.youtube.com/watch?v=ZuFFoPkVBN0
Sull’onda lunga di Zhuangzi, è straordinariamente bello, da vera commozione!, vedere collegati spontaneamente i Cuori e le Menti dei Giocatori.
È straordinariamente bello anche perché mi sgrava dalla detestabile figura di leader, che non sono mai stato, e, mi consente, avvolto da tanta gioiosa vitalità, di restare immerso nella scrittura di un libro di cui ora sto intravvedendo quella boa che presto girerò.
GdE Players – lasciatemelo dire – siete dei Grandi!
Stima totale a Voi!
Mi fate sentire come la signora del primo film che avete visto: «Siamo nati per osservare e ascoltare questo mondo e solo così, anche senza dover riuscire nella vita, possiamo trovare, possiamo davvero trovare un senso alla nostra esistenza».
Evviva a Voi!
GM
www.incognita.online

C’è chi cambia il titolo del seminario per poi dire sempre le stesse cose.


Buddha GdE

C’è chi cambia il titolo del seminario per poi dire sempre le stesse cose.
Io non mi sono mai sottratto al piacere di fare il contrario.
È un piacere di cui non faccio a meno dai tempi della mia docenza universitaria: ogni anno sempre argomenti nuovi sotto lo stesso nome del Corso d’insegnamento.
Questo piacere lo coltivo anche con i seminari del Gioco dell’Eroe: ogni anno e mezzo cambio radicalmente taglio e prospettive sul mondo reale, pur titolandoli sempre “GdE Workshop”.
Questo significa, a esempio, che chi ha partecipato due anni fa – per non dire quattro, sei, otto o dieci – si ritroverebbe di fronte a un seminario totalmente differente. Perché?
Perché altrimenti mi annoierei e il processo conoscitivo si arenerebbe. E non solo. L’impostazione aperta, interattiva e dialogica con i Giocatori durante il GdE Workshop consente anche la possibilità di cambiare pista all’interno del programma stesso. In ossequio all’arte taoista di cavalcare i mutamenti. Chiamala “improvvisazione senza essere improvvisato” e cogli il centro bersaglio. E tra le due sfere, come si sa, c’è una distanza siderale; anzi, irriducibile.
Così la materia grigia è alimentata da gagliardo nutrimento.
Ce n’è bisogno più del pane!
La nuova introduzione di quest’anno al GdE Workshop del 22 Marzo a Bari sarà borderline. Non in senso clinico, ma transdisciplinare. Un video di tre esperimenti psicobiologici rivelerà il perché gli esseri umani sono così litigiosi, ansiosi e manipolabili e chi trae davvero vantaggio da questa litigiosità, ansia e manipolazione. Ci addentreremo poi nel teatro della Mente attraverso grotte paleolitiche (precluse ai visitatori) dove i nostri progenitori paleantropi ci mostreranno il funzionamento basilare di noi pronipoti del XXI secolo. Poi non ci sarà precluso l’ingresso a un luogo fatidico: il tempio segreto dei Dalai Lama in cui esseri speciali si addestravano a potenziare l’Immaginazione. L’ingresso sarà favorito da un video per il cui montaggio ad hoc ho impiegato svariati mesi e che non diffonderò sul mio canale Youtube.
Una storia per seminare bellezza tra i Giocatori e nella vita ci indicherà la Via. L’apertura a sorpresa a firma di Franco Battiato darà il La.
Se scommetti che luoghi inusitati ci stanno aspettando hai vinto.

BARI 22 Marzo GdE Workshop: Follow the White Rabbit
▪︎ La data è <unica, a numero chiuso e non ne seguiranno altre>. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.
▪︎ Testo teorico-pratico di riferimento: Gianluca Magi, GIOCO DELL’EROE, nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
▪︎ Info e adesioni: Giuliana 320.8256783 • gdepuglia2020@gmail.com

Evviva!
GM
www.incognita.online

Il virus della paura


quadrato-per-frasi-GdE
Che l’infosfera – cioè la globalità dello spazio delle informazioni – è inquinata, lo sapevamo.
Una faccia della medaglia di questo inquinamento è il dannoso allarmismo e la psicosi collettiva che ne consegue. L’altra faccia della medaglia è il negazionismo da saturazione, cioè l’impossibilità di distinguere il vero dal falso che porta al disorientamento sui concreti pericoli.
Come evitare in questi giorni concitati che la paura diventi una trucida forma d’intrattenimento e ritrovare uno sprazzo di centro di gravità permanente?
Informarsi senza esagerare.
Farsi una passeggiata in riva al mare o in campagna anziché andare per centri commerciali.
Leggere un libro.
E, per chi gli piace, fare l’amore piuttosto che andare in palestra.
È anche un modo – per dirla con Italo Calvino – per sviluppare leggerezza, rapidità, esattezza, immaginazione, molteplicità, coerenza.
Evviva!
Gianluca Magi

Gianluca Magi, GIOCO DELL’EROE, nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe . La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è <unica, a numero chiuso e non ne seguiranno altre>. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Se spingendo forte non funziona, prova a tirare


GdE Workshop Bari

Se spingendo forte non funziona, prova a tirare”, ricorda l’ironia sagace giapponese condensata in proverbio.
C’è chi si accosta a un ostacolo a testa bassa. Poi talvolta, a furia di sforzi, si accorge che la risposta non sta nell’applicazione della forza ma nel cambiare i termini del problema, in modo da fargli perdere il suo potere senza di fatto doverlo sfondare o disintegrare.
Nel mondo delle arti marziali, e in particolare nel jujitsu, c’è un detto:
平常心是道.
Con molta libertà è tradotto con: “Il Morbido vince il Duro”.
(Ma, in realtà, significa ben di più).
In questo senso il Gioco dell’Eroe è una forma di arte marziale della Mente?
Sì. Un Fulmine morbido per cambiare approccio e ristrutturare lo sforzo.
(Ma, in realtà, è ben di più).
E tu come ti accosti agli ostacoli, ai problemi?

Gianluca Magi, GIOCO DELL’EROE, nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe . La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è <unica, a numero chiuso e non ne seguiranno altre>. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

 

Buon 91° compleanno Jodo!


quadrato-per-frasi-GdE

«Tutto ciò che facciamo agli altri lo facciamo a noi stessi, e il solo fatto di entrare in comunicazione con gli altri senza aggredirli ci dà qualcosa».

FELICE 91° COMPLEANNO!, caro Amico mio.

Alejandro Jodorowsky. Per “Gioco dell’Eroe”: «una tradizione iniziatica che condivido con Gianluca Magi». Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

La sindrome dell’ingenuo


La credulità e la suggestionabilità, assieme alla ferocia, rendono l’uomo il più pericoloso degli animali da branco.
Invito ad essere né creduli né increduli.

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

Maturare verso l’infanzia


quadrato-per-frasi-GdE

Non solo nel Gioco dell’Eroe, non impongo mai nulla.
Ciò che cerco di fare è di creare la condizione affinché certe cose si manifestino.
La precisione pensata, misurata e decisa del GdE non è mai imposta. Elargisco tutto il mio lavoro preparatorio, proprio perché considero il Giocatore un artista dell’Immaginazione al pari mio.
Gli argomenti, le musiche, le letture, le prime ipotesi, i testi, le immagini…la materia la propongo io, le Visioni le producono i Giocatori a partire dalla prima materia di partenza.
Ciascuno e collettivamente la sollecitano, sviluppano, dinamizzano in base alla propria sensibilità e Immaginazione. In un clima di reciproco rispetto e collaborazione.
Anche questo significa maturare verso l’infanzia: un <Apriti Sesamo> a quello stato glorioso della mente dove alberga un immenso tesoro psichico da scoprire. Per accedere ad una creatività avanzata spinta oltre le parole.
Il “Gioco dell’Eroe” è un meraviglioso viaggio da affrontare insieme, non importa di che religione siamo o qual è il colore della nostra pelle o che lavoro facciamo.
La coercizione e gli autoritarismi, non solo in campo psico-pedagogico, mi hanno sempre procurato maestosi sbadigli.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[Il perché dell’immagine in foto si scoprirà il giorno del nuovo Workshop]

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[In foto mio figlio Cristoforo a 5 anni]

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Onora i bambini


quadrato-per-frasi-GdE

Non mettere loro delle nozioni errate nella testa.
Non abusare della loro tenera e indifesa età.
Non credere che, poiché «sono dei bambini», siano degli esseri limitati o incompiuti.
Non credere che non sappiano, che non capiscano e che dimentichino.
I bimbi sanno tutto, comprendono tutto, intuiscono tutto e ricordano, ahinoi!, tutto.
Il bimbo fotografa, conserva il negativo e lo svilupperà più tardi. E allora giudicherà.
Fuggevoli menzogne, comode vigliaccherie, povere astuzie, gretti sotterfugi, miserabili mistificazioni, tutte a scopo educativo, un bel giorno verranno fuori dalla pellicola, nel bagno della camera oscura del Tempo.
Il padre e la madre non se ne ricorderanno; il ragazzo sì.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[In foto mio figlio Cristoforo a 5 anni]

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Luis Buñuel e la macchina dei sogni


quadrato-per-frasi-GdE

«Il meccanismo con cui si producono le immagini cinematografiche, per il suo modo di funzionare, è, fra tutti i mezzi di espressione umana, quello che più somiglia alla mente dell’uomo o, meglio ancora, quello che imita il funzionamento della mente in stato di sonno».
Queste le parole del grande regista surrealista Luis Buñuel in una sua sua conferenza del 1953 dal titolo “El cine, instrumento de poesía”, che vi ho tradotto traendola da “Universidad de México” 1958 (13), n. 4.
Il proiettore si accende. La notte invade la sala.
Equivale a chiudere gli occhi. Inizia il viaggio nella mente. Anche quella inconscia.
«Le immagini, come nel sogno, compaiono e scompaiono tra dissolvenze e oscuramenti» – prosegue Buñuel – «il tempo e lo spazio si fanno flessibili, si contraggono e si dilatano a volontà, l’ordine cronologico e i valori relativi di durata non corrispondono alla realtà».

Lo schermo, la sala e la poltrona ripropongono all’adulto quello che lo psicoanalista francese Jacques Lacan ha chiamato “stadio dello specchio” per il bambino: tra i sei e i diciotto mesi, non avendo ancora sviluppato la coordinazione motoria, il bambino fa esperienza di sé come un corpo-in-frammenti, ma guardandosi allo specchio e incrociandovi lo sguardo della madre giungerà poi a vedersi “uno” e “integro”.
È un momento fondamentale della formazione e dello sviluppo della sua psiche, nella presa di coscienza di sé. Un collegamento tra l’organismo e l’ambiente, tra il mondo interno e quello esterno.
Col concorso della sala buia, che consente la concentrazione visiva, e le poltrone, che riconducono in uno stato di sottomotricità, lo spettatore è davanti allo schermo cinematografico: si identifica in un altro da sé. Come il bambino nello stadio dello specchio di Lacan.
E che desiderio ci spinge davanti a un film?
Cosa vogliamo vivere o rivivere?
Vogliamo rivivere il sogno dei nostri desideri più profondi. Che, con stupefacenti effetti di realtà prodotti dalla macchina simulatoria, il cinema ci offre. Agendo come un vero e proprio dispositivo psichico ausiliario.

Questa una delle ragioni dei film evolutivi degli OdeonGdE, ad hoc per ogni Livello del Gioco, durante gli incontri mensili in Circolo Magico GdE. Come anticipavo cinque anni fa in questo post del mio Blog: https://wordpress.com/post/giocodelleroe.wordpress.com/2639
oppure tre anni fa, con la complicità di Van Gogh e di Hiroshige: https://giocodelleroe.wordpress.com/2018/09/28/gde-ukiyoe/

Evviva!
Gianluca Magi. Per “Il Gioco dell’Eroe” – Livello 1

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI È UNICA E NON NE SEGUIRANNO ALTRE.
Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi (ad esclusivo svolgimento interno, come il materiale scritto e audio fornito) per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

▶️ QUI LA NUOVA EDIZIONE ARRICCHITA DEL GdE: bit.ly/gioco-dell-eroe .
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

YOGA


Magi-Varanasi-Advaya-Baba
Lo yoga ha per scopo l’unione.
La parola «yoga» deriva dalla radice yuj, che significa «legare», «congiungere», «agganciare», «tenere stretto», «aggiogare».
Nel corso di anni di esercizi, lo yogin concentra la propria attenzione di volta in volta su gambe, alluci, pelle, ossa, su ciò che c’è sotto la pelle, su inspirazione ed espirazione, sul tempo tra l’una e l’altra e sulla loro ritenzione, sui battiti del cuore, pulsazioni del sangue, sul flusso e riflusso dei pensieri, che come ospiti vanno e vengono, sulle pulsioni, emozioni e sentimenti, della cui baraonda raramente siamo i registi.
Poi un giorno benedetto, magari anche per un solo istante dilatato come un elastico, giunge all’esito dell’indagine yoga: l’attenzione, sino a quel momento sequenziale e dispersa, si unifica. Tutte le parti si sommano in una sola. In un tutto che è più della somma delle sue parti.
Lo yogin è diventato uno. O, meglio, non-due.

Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

[Con Advaya Baba al Lalita Ghat di Varanasi. Scatto di Cristoforo Magiński]

BARI 22 MARZO
Gianluca Magi. Gioco dell’Eroe. Follow the White Rabbit
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/
Info e iscrizioni:
gdepuglia2020@gmail.com – 320.8256783 (Giuliana)

 


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: