Archivio per febbraio 2020

Se spingendo forte non funziona, prova a tirare


GdE Workshop Bari

Se spingendo forte non funziona, prova a tirare”, ricorda l’ironia sagace giapponese condensata in proverbio.
C’è chi si accosta a un ostacolo a testa bassa. Poi talvolta, a furia di sforzi, si accorge che la risposta non sta nell’applicazione della forza ma nel cambiare i termini del problema, in modo da fargli perdere il suo potere senza di fatto doverlo sfondare o disintegrare.
Nel mondo delle arti marziali, e in particolare nel jujitsu, c’è un detto:
平常心是道.
Con molta libertà è tradotto con: “Il Morbido vince il Duro”.
(Ma, in realtà, significa ben di più).
In questo senso il Gioco dell’Eroe è una forma di arte marziale della Mente?
Sì. Un Fulmine morbido per cambiare approccio e ristrutturare lo sforzo.
(Ma, in realtà, è ben di più).
E tu come ti accosti agli ostacoli, ai problemi?

Gianluca Magi, GIOCO DELL’EROE, nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe . La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è <unica, a numero chiuso e non ne seguiranno altre>. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

 

Buon 91° compleanno Jodo!


quadrato-per-frasi-GdE

«Tutto ciò che facciamo agli altri lo facciamo a noi stessi, e il solo fatto di entrare in comunicazione con gli altri senza aggredirli ci dà qualcosa».

FELICE 91° COMPLEANNO!, caro Amico mio.

Alejandro Jodorowsky. Per “Gioco dell’Eroe”: «una tradizione iniziatica che condivido con Gianluca Magi». Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

La sindrome dell’ingenuo


La credulità e la suggestionabilità, assieme alla ferocia, rendono l’uomo il più pericoloso degli animali da branco.
Invito ad essere né creduli né increduli.

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Evviva!
Gianluca Magi
www.incognita.online

Maturare verso l’infanzia


quadrato-per-frasi-GdE

Non solo nel Gioco dell’Eroe, non impongo mai nulla.
Ciò che cerco di fare è di creare la condizione affinché certe cose si manifestino.
La precisione pensata, misurata e decisa del GdE non è mai imposta. Elargisco tutto il mio lavoro preparatorio, proprio perché considero il Giocatore un artista dell’Immaginazione al pari mio.
Gli argomenti, le musiche, le letture, le prime ipotesi, i testi, le immagini…la materia la propongo io, le Visioni le producono i Giocatori a partire dalla prima materia di partenza.
Ciascuno e collettivamente la sollecitano, sviluppano, dinamizzano in base alla propria sensibilità e Immaginazione. In un clima di reciproco rispetto e collaborazione.
Anche questo significa maturare verso l’infanzia: un <Apriti Sesamo> a quello stato glorioso della mente dove alberga un immenso tesoro psichico da scoprire. Per accedere ad una creatività avanzata spinta oltre le parole.
Il “Gioco dell’Eroe” è un meraviglioso viaggio da affrontare insieme, non importa di che religione siamo o qual è il colore della nostra pelle o che lavoro facciamo.
La coercizione e gli autoritarismi, non solo in campo psico-pedagogico, mi hanno sempre procurato maestosi sbadigli.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[Il perché dell’immagine in foto si scoprirà il giorno del nuovo Workshop]

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[In foto mio figlio Cristoforo a 5 anni]

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

Angelo Tonelli, Nicola Cisternino a Incognita (Pesaro)


Onora i bambini


quadrato-per-frasi-GdE

Non mettere loro delle nozioni errate nella testa.
Non abusare della loro tenera e indifesa età.
Non credere che, poiché «sono dei bambini», siano degli esseri limitati o incompiuti.
Non credere che non sappiano, che non capiscano e che dimentichino.
I bimbi sanno tutto, comprendono tutto, intuiscono tutto e ricordano, ahinoi!, tutto.
Il bimbo fotografa, conserva il negativo e lo svilupperà più tardi. E allora giudicherà.
Fuggevoli menzogne, comode vigliaccherie, povere astuzie, gretti sotterfugi, miserabili mistificazioni, tutte a scopo educativo, un bel giorno verranno fuori dalla pellicola, nel bagno della camera oscura del Tempo.
Il padre e la madre non se ne ricorderanno; il ragazzo sì.

Gianluca Magi. Per “Gioco dell’Eroe
Nuova edizione arricchita: bit.ly/gioco-dell-eroe
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO

[In foto mio figlio Cristoforo a 5 anni]

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI è unica e non ne seguiranno altre. Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

«Corri in soccorso con amore e la pace seguirà»


Ascoltiamo le parole di Joaquin Phoenix. Autentiche ed evolutive. Ricche di umanità.
Vi prego, facciamole nostre e diffondiamole.

Luis Buñuel e la macchina dei sogni


quadrato-per-frasi-GdE

«Il meccanismo con cui si producono le immagini cinematografiche, per il suo modo di funzionare, è, fra tutti i mezzi di espressione umana, quello che più somiglia alla mente dell’uomo o, meglio ancora, quello che imita il funzionamento della mente in stato di sonno».
Queste le parole del grande regista surrealista Luis Buñuel in una sua sua conferenza del 1953 dal titolo “El cine, instrumento de poesía”, che vi ho tradotto traendola da “Universidad de México” 1958 (13), n. 4.
Il proiettore si accende. La notte invade la sala.
Equivale a chiudere gli occhi. Inizia il viaggio nella mente. Anche quella inconscia.
«Le immagini, come nel sogno, compaiono e scompaiono tra dissolvenze e oscuramenti» – prosegue Buñuel – «il tempo e lo spazio si fanno flessibili, si contraggono e si dilatano a volontà, l’ordine cronologico e i valori relativi di durata non corrispondono alla realtà».

Lo schermo, la sala e la poltrona ripropongono all’adulto quello che lo psicoanalista francese Jacques Lacan ha chiamato “stadio dello specchio” per il bambino: tra i sei e i diciotto mesi, non avendo ancora sviluppato la coordinazione motoria, il bambino fa esperienza di sé come un corpo-in-frammenti, ma guardandosi allo specchio e incrociandovi lo sguardo della madre giungerà poi a vedersi “uno” e “integro”.
È un momento fondamentale della formazione e dello sviluppo della sua psiche, nella presa di coscienza di sé. Un collegamento tra l’organismo e l’ambiente, tra il mondo interno e quello esterno.
Col concorso della sala buia, che consente la concentrazione visiva, e le poltrone, che riconducono in uno stato di sottomotricità, lo spettatore è davanti allo schermo cinematografico: si identifica in un altro da sé. Come il bambino nello stadio dello specchio di Lacan.
E che desiderio ci spinge davanti a un film?
Cosa vogliamo vivere o rivivere?
Vogliamo rivivere il sogno dei nostri desideri più profondi. Che, con stupefacenti effetti di realtà prodotti dalla macchina simulatoria, il cinema ci offre. Agendo come un vero e proprio dispositivo psichico ausiliario.

Questa una delle ragioni dei film evolutivi degli OdeonGdE, ad hoc per ogni Livello del Gioco, durante gli incontri mensili in Circolo Magico GdE. Come anticipavo cinque anni fa in questo post del mio Blog: https://wordpress.com/post/giocodelleroe.wordpress.com/2639
oppure tre anni fa, con la complicità di Van Gogh e di Hiroshige: https://giocodelleroe.wordpress.com/2018/09/28/gde-ukiyoe/

Evviva!
Gianluca Magi. Per “Il Gioco dell’Eroe” – Livello 1

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI È UNICA E NON NE SEGUIRANNO ALTRE.
Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi (ad esclusivo svolgimento interno, come il materiale scritto e audio fornito) per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

▶️ QUI LA NUOVA EDIZIONE ARRICCHITA DEL GdE: bit.ly/gioco-dell-eroe .
La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

L’esperimento Rat Park


quadrato-per-frasi-GdE
Nel campo della ricerca sul disagio esistenziale, sulle forme di consumo compulsivo e sull’abuso di sostanze, è oggi noto che i ratti chiusi in un ambiente, con accesso a sostanze di vario tipo, diventano ben presto dipendenti e premono delle piccole leve per autosomministrarsi le sostanze stupefacenti invece del cibo. Non di rado sino alla morte.
Molto meno noto, invece, è che se l’ambiente viene “arricchito” con opportunità di gioco, interazione con altri topi, ad esposizione alla natura, gli stessi animali ignoreranno completamente le droghe e non svilupperanno mai dipendenza o forme di consumo compulsivo (consumismo).

«Il consumismo è un atteggiamento volto a divorare il mondo intero» – ricorda lo psicoanalista Erich Fromm – «Il consumatore è un eterno bambino che piange in cerca del suo biberon. Questo è evidente nei fenomeni patologici come l’alcolismo e la dipendenza da droghe».

I suggestivi esperimenti del Rat Park – sviluppati dallo psicologo canadese Bruce K. Alexander e dai suoi colleghi della Simon Fraser University nella British Columbia (Canada) alla fine degli anni ’70 – avvalorano l’idea che la propensione alla dipendenza ed il consumo compulsivo possano essere legati non tanto ai geni o alla biochimica, quanto alla storia e all’ambiente personale.
Se la dipendenza, l’isolamento sociale e il disagio esistenziale rappresentano una radicale limitazione della prospettiva e del repertorio comportamentale ed emozionale dell’individuo, allora possiamo affermare, via experimentalis, che la pratica del “Gioco dell’Eroe” ha il potenziale di ribaltare questa concezione, di aprire le persone alla possibilità di cambiare attraverso la perturbazione di schemi di comportamento radicati, all’arricchimento del loro ambiente interiore, alla facoltà di esprimersi in modo autentico e di essere ascoltati dagli altri Giocatori.

Evviva!
Gianluca Magi. Per “Il Gioco dell’Eroe” – Livello 1

▶️ BARI 22 MARZO: Gianluca Magi. Workshop Gioco dell’Eroe.
Programma: www.facebook.com/events/502108980606898/

▶️ Ricordo che la data del 22 MARZO A BARI È UNICA E NON NE SEGUIRANNO ALTRE.
Cioè: dopo non ci saranno più Workshop di attivazione del GdE (Livello 1), ma solo i Livelli successivi (ad esclusivo svolgimento interno, come il materiale scritto e audio fornito) per i Giocatori che proseguiranno il Viaggio in mia compagnia.

▶️ COME ISCRIVERSI per il 22 MARZO:
Scrivere a: gdepuglia2020@gmail.com
oppure telefonare a: Giuliana 320.8256783

▶️ QUI LA NUOVA EDIZIONE ARRICCHITA DEL GdE: bit.ly/gioco-dell-eroe . La Presentazione è scritta da FRANCO BATTIATO.

Gianluca Magi 18 ottobre 2020 alla AC Mind School – Incognita (Pesaro)


76952114_2180634968703712_4167564899414704128_o

 

– Ultimi 4 posti –
Pesaro 18 Ottobre 2020 (ore 9-14)
HOMO IMAGINANS. Strategie dell’Immaginazione.
Gianluca Magi

Il Seminario si svolgerà a PESARO, presso la sede di INCOGNITA.
info e iscrizioni: incognitamind2020@gmail.com – 340.3820327
www.incognita.online/iniziative_acmindschool_2020.html

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:
«L’Immaginazione è l’inizio della creazione. Prima immagini ciò che desideri. Poi vuoi ciò che immagini. E alla fine crei ciò che vuoi».
George Bernard Shaw

Le possibilità offerte dall’Immaginazione umana sono pressoché infinite, in quanto il nostro spazio mentale è pluridimensionale e non sottoposto alle stesse leggi che regolano lo spazio esterno che ci circonda.
Ciò nonostante, di tutte le facoltà umane, la meno valorizzata è proprio l’Immaginazione. E questo è un problema da non sottostimare, perché l’uso sistematico dell’Immaginazione oggi, e ancor più nel futuro alle porte, è indispensabile non solo per l’accrescimento della conoscenza, ma anche per salvarci dalle apparenze, dal caos, dalla stupidità e dall’assoggettamento.
Privi d’Immaginazione siamo totalmente prevedibili. Fattore non trascurabile, se pensiamo che in generale il successo di un’impresa umana è inversamente proporzionale alla sua prevedibilità.
Il viaggio prenderà le mosse dalla Rivoluzione cognitiva inaugurata 70.000 anni fa, allorché i Sapiens cominciarono a parlare di cose che esistevano soltanto nella loro Immaginazione.
La nostra esplorazione attraverserà gli snodi di questo vettore/fattore antropologico della creatività umana capace di attraversare la storia delle idee: dalla magia antica e rinascimentale alla tradizione alchemica, dalla scienza, fantascienza all’Immaginazione poetica e narrativa.
Il viaggio – che farà tesoro anche dei molteplici input giunti, su questi fronti, dal pensiero orientale (Persia, India, Cina, Tibet, Giappone) – giungerà sino all’attuale scenario politico internazionale, alla capacità di alterare il reale, generare strategie di consenso e di manipolazione attraverso l’Immaginazione o l’uso dei simboli della memetica sul web, che proseguono il lavoro dell’Immaginazione e della magia con modalità e mezzi solo apparentemente diversi.

GIANLUCA MAGI:
Già docente di Storia e religioni in Cina, Sociologia della cultura indiana e Storia della filosofia all’Università di Urbino “Carlo Bo”, tra i più brillanti e accreditati studiosi di filosofie e psicologie orientali ed uno degli autori che ha maggiormente contribuito alla elaborazione teorico-pratica e alla diffusione della psicologia transpersonale in Italia, è autore di bestseller tradotti in 33 Paesi.
Ha fondato a Pesaro INCOGNITA – centro d’eccellenza transdisciplinare d’Immaginazione, Filosofie, Scienze e Arti – che dirige con Franco Battiato.
È direttore scientifico, con Grazia Marchianò, della AC MIND SCHOOL, prestigiosa Scuola all’avanguardia nella esplorazione e nello sviluppo delle potenzialità creative della mente.
Dal 2012 si dedica al Gioco dell’Eroe, un grande progetto di percorso evolutivo diffuso in numerose città italiane: bit.ly/gioco-dell-eroe

#GianlucaMagi #Immaginazione #Mente #Creatività #India #Cina #Tibet #Giappone #Persia #Filosofia #Psicologia #Antropologia #Sociologia #Scienza #Arte #Memetica #Meme #Magia #Alchimia #Web #Strategiediconsenso #Manipolazione #Incognita #MindSchool #Pesaro #PesaroUrbino #FrancoBattiato #GraziaMarchianò


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: