Archivio per dicembre 2019

AC MIND SCHOOL. Che cosa bolle in pentola a Pesaro nel progetto di serietà estrosa di FRANCO BATTIATO, GRAZIA MARCHIANÒ e GIANLUCA MAGI?


Battiato-Marchian-Magi

INTERVISTA di Enzo Cecchini (“La Piazza”, dicembre 2019)

A INCOGNITA, Centro transdisciplinare a Pesaro diretto da Franco Battiato e Gianluca Magi, la Advanced Creativity Mind School, co-diretta da Grazia Marchianò, richiama menti connettive e creative da ogni parte d’Italia e dall’estero per scoprire le “Tracce dal corpo di arcobaleno per un umano interiormente ridestato”.

Su Wikipedia si legge che la Mind School «si propone di fondere l’immaginazione in una lega con le nuove e accreditate ricerche scientifiche, in chiave cognitiva per il XXI secolo; tesoreggiando ‘l’intelligenza del cuore’ e ciò che si è inteso per ‘principio dell’interiorità’ in Oriente, Occidente e in ciò che sopravvive dei mondi indigeni».

INCOGNITA a Pesaro è nata dalle ceneri della scuola di studi comparativi, un progetto che fondasti nel 1995 a Rimini. Perché hai sentito di dover fondare INCOGNITA e la AC Mind School?
Perché il tempo è mutato rispetto a quegli anni. Allora io aprii uno spiraglio. Ora INCOGNITA allarga quello spiraglio a tutto spettro con un progetto coraggioso e d’avanguardia. Che ha trovato fin dagli esordi il sostegno di Franco Battiato e l’aiuto di Grazia Marchianò. L’intento costitutivo è formare all’ascolto e alla ricezione delle menti più brillanti oggi disponibili nell’ambito italiano, che povero non è di ingegni intellettualmente liberi ed emancipati.

Mi dicevi che INCOGNITA è parola, immagini, proiezioni, ascolti, pratiche attive che impegnano materialmente e intellettualmente.
Sì, con l’intento di apertura di orizzonti su prospettive nuove, non schierate, di apprendimento e conoscenza interiormente vissuti, spaziando in tutti i campi accessibili e ogni mezzo. Costruire per gli iscritti intese di una solidarietà consapevole del limite e dell’illimitato, lavorando a una “rettifica dei nomi”, come Confucio esortava a fare secoli fa: parole come ‘natura’, ‘spirito’,’ essere’, ‘sostanza’, ’causa’, ‘scopo’, ‘sacrificio’, per come sono state teorizzate in passato, oggi non reggono più e vanno riformulate e vivificate. A vantaggio della comunità locale e allargata. Con intimità e integrità. Ed anche in forza della serietà estrosa.

In che senso “serietà estrosa”?
“Serietà estrosa” è la caratteristica che distingue INCOGNITA.
‘Serio’ perché i relatori sono vagliati secondo indiscutibili competenze.
‘Estroso’ perché intende scavalcare le miopie accademiche che ingessano la conoscenza, facendo perdere di vista: uno, che è un cammino aperto in tutte le direzioni; due, che si affida alla mente come un periscopio che punta il faro nella vastità di un sapere che mai come oggi deve essere consapevolizzato. L’Oriente è occidentale quanto l’Occidente è stato assunto e metabolizzato nei paesi dell’Asia aperti al futuro. La casa comune si chiama Eurasia.
Gli “incontri” della AC Mind School sono non convenzionali, dove chi parla e chi ascolta condivide in parti eguali il tentativo di cogliere nelle immersioni creative e cognitive dell’immaginario, in certi vagabondaggi illuminati e nei saperi non ancora del tutto spenti ai quattro capi del mondo, quell’indecifrabile linea dell’Oltre in cui il sovrumano e il post-umano, figli gemelli della ‘mente unificata’, si passano le consegne nell’ora presente.

“Tracce dal corpo di arcobaleno per un umano interiormente ridestato”, il programma 2020 è d’innegabile fascino.
Sì, come i suoi relatori. Pensa, avremo con noi ANGELO TONELLI, tra i grandi studiosi della sapienza greca, allievo diretto di GIORGIO COLLI, straordinario traduttore di Eschilo, Sofocle ed Euripide, esegeta di Parmenide, Empedocle, Eraclito e i presocratici, indagatore dei misteri orfici ed eleusini (tutti da lui pubblicati per Bompiani e Feltrinelli). Tonelli ci accompagnerà alla scoperta della sapienza. Che non è scialba erudizione, astronomia libraria. La sapienza si libra nel cuore del giorno, incide l’uomo, lo muta. In un imperdibile viaggio, teorico e pratico, nella sapienza orfica ed eleusina e nello sciamanesimo. Tra Grecia e Oriente.
Avremo il Maestro NICOLA CISTERNINO, compositore, direttore d’orchestra, artista e docente di Arti e Musiche Contemporanee presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, anche noto per aver elaborato dagli anni Ottanta un proprio universo grafosonoro definito come Graffiti Sonori per le interazioni nelle sue opere fra suono scrittura immagini e modelli compositivi quantistici. Il suo corso dal titolo “Cerco un Centro…” ci guiderà al cuore del Suono e Coscienza, tra Giacinto Scelsi e Franco Battiato.
Ci sarà GRAZIA MARCHIANÒ, figura di spicco della cultura internazionale, studiosa di estetica e orientalista, moglie di ELÉMIRE ZOLLA, che ci introdurrà nel mondo della materia che si accende di luce, cioè come destarsi alla non-dualità nella condizione vincolante dell’esperienza comune. Per un’esplorazione dell’ignoto nel noto, di donne e uomini senza paura.
Sarà dei nostri il pluripremiato regista teatrale dell’opera MACBETTU, ALESSANDRO SERRA: ha per noi in serbo un incontro il cui titolo è già un invito ad esserci: “Dentro il vuoto. Teatro, gioco, sovrannaturale”. Invito a prendere visione del programma, perché ogni sua riga ti fa vibrare come un diapason.
Con l’artista visivo e multidisciplinare, ALESSANDRO TINELLI, che vive a Parigi dove lavora per diversi marchi internazionali, attraverso i suoi video e commenti dal vivo faremo un viaggio etnografico aperto alla coscienza profonda nei luoghi sacri del corpo d’arcobaleno; non ultimo il suo documentario “Pietra specchiante” guidato dalla praticante sciamana dell’isola di Iheya (Giappone) aprirà un sentiero che porta ad un antico luogo sacro ignoto agli stessi autoctoni.
Concluderà l’a.a. il mio corso “Homo Imaginans. Strategie dell’Immaginazione” che prenderà le mosse dalla Rivoluzione cognitiva di 70.000 anni fa, allorché i Sapiens cominciarono a parlare di cose che esistevano soltanto nella loro immaginazione, per giungere all’attuale capacità di alterare il reale e generare strategie di consenso e di manipolazione attraverso l’Immaginazione. Il viaggio si snoderà, tra Occidente e Oriente, senza trascurare il pensiero magico, antico e rinascimentale, e alchemico e il suo riverbero nell’odierna psicosociologia.

Un programma davvero ricco e suggestivo.
Firmo e sottoscrivo!
Trovi il programma in dettaglio al sito www.incognita.online.

American Excess


Post inopportuno – o forse no? – per chi in questo periodo è già in balìa delle compulsive spese pre-natalizie.

Viviamo nell’era dell’eccesso e dell’accumulo vertiginoso. In ogni ambito della vita quotidiana.
L’idea per cui «puoi avere basta che lo vuoi» può essere un boomerang: più calorie, più distrazioni, più sesso, più sedentarietà, più alcol, più stress, più droghe.
Questo <sempre più di tutto> ha reso possibile che metà della popolazione dell’Occidente industrializzato muoia per compulsione all’eccesso e all’accumulo.

«Un pranzo di trenta portate non soddisfa di più di un pranzo di una sola; guardare cento quadri può distruggere il beneficio e il piacere che ognuno di essi darebbe».
JOSÉ SARAMAGO (Premio Nobel per la Letteratura 1998)

Ecco allora il PROGRAMMA DI SOPRAVVIVENZA in quest’epoca storica bulimica, per rimanere saldo e tranquillo mentre tutto il mondo intorno fa rumore.
È un <programma di allenamento e potenziamento della volontà>, proprio come fosse un muscolo.

Per una durata variabile, che tu stesso stabilirai, renditi irreperibile a tutti. È un isolamento consapevole, frutto di una scelta. Una condizione ideale in cui nessuno ti deve disturbare.
Spegni il cellulare.
Finalmente fuori dalla portata di chiunque, senza ansie che le persone non possano neppure lasciarti un messaggio, fai una passeggiata in campagna o in un parco, in mezzo alla natura. Cammina per un po’ respirando con regolarità e precisione. Adegua il respiro al tuo passo. Continua a camminare, perché ancora non sei arrivato all’inizio dell’esperienza.
Preso il giusto ritmo, continua, finché non entrerai in un altro mondo. Non c’è bisogno di gnomi o folletti. Solo un pizzico d’entusiasmo per immaginare che la natura è la tua anima. Sta dentro di te mentre cammini.

A questo punto lascia che la Natura «parli» e t’insegni una legge che regge, allo stesso tempo, lo sviluppo di un albero sino a quello dell’anima: […] […]

Proteggiti dai fantasmi dell’eccesso e dell’accumulo! Per non essere posseduto da ciò che possiedi…

– da: Gianluca Magi, “I 64 ENIGMI“, Sperling & Kupfer

★ ★ I posti liberi per l’anno 2020 alla AC Mind School – Incognita [Pesaro] stanno terminando.
Segreteria di Incognita:
⦿ incognitamind@gmail.com
⦿ 340.3820327

Evviva!
GM
www.incognita.online

Paideia


Il burrascoso disorientamento di oggi, pieno di odio, violenza, bigottismo, fake news e psico-apatia, nasce dalla perdita di quello che in Grecia si chiamava “Paideia“, cioè la formazione che ha il potere di produrre trasformazioni nell’essere umano.
L’apprendimento come idea di assimilazione di informazioni è insufficiente per l’essere umano del XXI secolo. E lo mette fuori gioco.
Nonostante ciò, la scuola e l’università ancora oggi si preoccupano perlopiù di riempire la mente delle persone.
È una gravissima miopia su un punto di stringente attualità: una mente piena d’informazioni può essere una mente tossica, perché piena di dissonanze cognitive, cioè di convinzioni in combattimento le une con le altre.
Queste dissonanze disorientano e mettono l’uomo alla mercé della dittatura digitale, dell’odio, del bigottismo e delle fake news.
È vitale sviluppare una maggiore conoscenza di noi, tornare all’idea di “Paideia”, cioè la formazione che ha il potere di produrre trasformazioni nell’essere umano.
La Paideia è formazione, non solo informazione.
La Paideia si occupa di dare forma alla mente affinché la mente possa dare ordine alle informazioni e generare nuove idee creativamente avanzate.
“Formare” significa dare forma alla mente, lavorare anche sulla struttura della mente che riceve informazioni.
Perché è vitale?
Perché una mente ben formata produce il ‘pensare bene’ e l’‘agire bene’, cioè il ‘vivere bene’ nella sfera privata e pubblica, anche in senso civico.
Ecco perché serve questo antivirus al disorientamento di oggi.

Svāhā!
Gianluca Magi
www.incognita.online

● Programma 2020: http://incognita.online/iniziative_acmindschool_2020.html

● I POSTI LIBERI STANNO FINENDO

● Segreteria Incognita – AC MIND SCHOOL:
⦿ incognitamind@gmail.com
⦿ 340.3820327

Bussola per la vita


Mentre la mente e il cuore rischiano di diventare ciechi e sordi


Quando si fa presto a diventare giudici impietosi che puntano il dito verso chi non la pensa come vogliamo noi. Quando, con altrettanta rapidità, diventiamo professori in cattedra su tutto.
Quando consideriamo l’unico pensiero valido il nostro e di chi la pensa come noi, mentre gli altri sono capaci solo di farsi influenzare come pecore. Quando sfottiamo o sminuiamo o mettiamo sotto accusa chi non è allineato con le nostre opinioni, pur dichiarandoci aperti al dialogo e al confronto.
Quando inconsapevolmente consideriamo il nostro Ego personale l’unico detentore di verità, allora stiamo reprimendo i nostri sentimenti umani di benevolenza verso il prossimo, di uguaglianza, di rispetto delle idee altrui. E polarizziamo il mondo tra buoni e cattivi, tra intelligenti e stupidi. E spalanchiamo così i lugubri cancelli dell’inutile conflitto.
È sotto gli occhi di tutti questo scenario. Mentre la mente e il cuore rischiano di diventare ciechi e sordi.
Anche a questo allude la breve storia “La molteplicità dell’essere”.

Si racconta che all’alba dei tempi la verità fosse uno specchio limpido. Un giorno, però, cadde a terra e si ruppe in tantissime schegge. Ogni uomo ne raccolse una e, vedendo riflessa la propria immagine nel pezzetto che teneva in mano, cominciò a credere di possedere l’intero specchio.
Da quel giorno le cose andarono sempre così.

★ da: Gianluca Magi, “Il tesoro nascosto” (Sperling & Kupfer), che trovi qui: https://bit.ly/2OTTo6S

★ Il “Gioco dell’Eroe”, con la Presentazione di FRANCO BATTIATO, lo trovi qui: bit.ly/gioco-dell-eroe

★ Il gruppo FB AC Mind School – Incognita [Pesaro] lo trovi qui: https://bit.ly/33KNeKQ

Evviva!
GM
www.incognita.online

Sigmund Freud e la morte


Sigmund Freud, in un’importante conferenza – inizialmente non inserita nell’Opera omnia in 12 voll. – si domandava:
«Qual è, dunque, il nostro atteggiamento verso la morte?
Io ritengo che sia molto singolare. Noi ci comportiamo in sostanza come se volessimo eliminare la morte dalla vita; vogliamo, per così dire, metterla a tacere per sempre.
Certo, ammettiamo che alla fine si deve morire, ma questo “alla fine” riusciamo a collocarlo in una lontananza smisurata. […]
La vita perde di contenuto e interesse quando viene esclusa la posta massima, appunto la vita stessa, nelle sue lotte. Non sarebbe preferibile restituire alla morte, nella realtà e nel nostro pensiero, il posto che le compete, dando rilievo un po’ maggiore a quel nostro atteggiamento inconscio di fronte alla morte che ci siamo fino ad ora sforzati di reprimere con tanta cura?
Si vis vitam, para mortem.
Se vuoi conservare la vita, disponiti ad accettare la morte».

– da: Gianluca Magi, “Libro Turchese”, GdE5 Kit.

★ Il “Libro Rosso”, GdE1 Kit, con la Presentazione di FRANCO BATTIATO, lo trovi qui: bit.ly/gioco-dell-eroe

★ La AC MIND SCHOOL la trovi qui: https://bit.ly/33KNeKQ

Evviva!
GM
www.incognita.online

Né vermi, né ruggine, né ladri


Transdisciplinarità della AC Mind School


Perché anche quest’anno, con il raddoppiamento dell’offerta formativa 2020, le domande d’iscrizione stanno superando la disponibilità dei posti?
Dalla idea progettuale della AC MIND SCHOOL presso Incognita (Pesaro), alla sua realizzazione sul campo sono passati diversi anni. Per questo siamo in grado di “indovinare” quello che le persone sentono di concreta necessità. E senza alcuna strategia di marketing: tant’è vero che non aumenteranno né la disponibilità di posti – limitati per ragioni di specifica tipologia psico-didattica – né il costo d’iscrizione, il quale, anzi, è diminuito in proporzione rispetto all’anno precedente.
Il modello scientifico ed intellettuale di Incognita e della AC MIND SCHOOL è fondato sulla transdisciplinarità.
Per una globale comprensione della complessità del mondo attuale, della realtà e dell’essere umano.
Nel suo aspetto formativo la AC MIND SCHOOL è, ad oggi, unica e senza eguali, sia sul fronte accademico che privato, poiché il nostro modello si distingue sia dalla interdisciplinarità che dalla multidisciplinarità; superandole e oltrepassandole. Per una conoscenza unitaria nella diversità.
Questo modello rivelerà la sua incisività nel futuro immediato, che sta bussando alla porta. In ogni orientamento dell’attività umana.
A questo modello si aggiunge inoltre l’aspetto di aggregazione sociale fondato sulla conoscenza aperta: l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire aumenta. Nel quale è celebrata l’erotica della conoscenza, della creatività avanzata e dell’incontro: il rapporto di amore (Eros) con la conoscenza in forza della serietà estrosa.
Almeno per chi nell’era elettronica planetaria comprende che è futile accontentarsi di un tweet.
Svāhā!
Gianluca Magi
www.incognita.online

● Programma 2020: http://incognita.online/iniziative_acmindschool_2020.html

● Evento AC MIND SCHOOL: facebook.com/events/471932686766747/

● Gruppo AC MIND SCHOOL: facebook.com/groups/426488867441344/

● Segreteria Incognita – AC MIND SCHOOL:
⦿ incognitamind@gmail.com
⦿ 340.3820327 (per iscrizioni e organizzazione)
⦿ 347.7899647 (per gestione alloggi in strutture convenzionate con Incognita a tariffe scontate)


Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: