Il Gioco dell’Eroe di Gianluca Magi: Opinioni, Commenti, Testimonianze, Esperienze, Feedback, etc.


Cari amici del Gioco dell’Eroe,

per esprimervi gratitudine per il vostro affetto e apprezzamento verso il “Gioco dell’Eroe”, comincio a pubblicare uno stralcio delle centinaia di messaggi e di mail che mi avete inviato.
Poi prossimamente altri stralci ancora…
Che incanto avere dei lettori-esploratori dell’invisibile così!
Grazie davvero di cuore.
Evviva!
ilMagio

… Il Gioco dell’Eroe è un grande sasso gettato in un immobile stagno. Un invito alla vita interiore, e alla sua (inevitabile) trasmutazione evolutiva.
Franco Battiato

… È singolare come io e Gianluca condividiamo gli stessi gusti in questa tradizione iniziatica che risale alla notte dei tempi…
Alejandro Jodorowsky

… Conosco Gianluca Magi, mi piace e, anche se è un esperto di filosofia orientale, mi fido di lui.
Edoardo Camurri, Giornalista de “Il Corriere della Sera”

Magi: ecco qualcuno di reale e autentico!
Dispone di una mole di sapere impressionante, ma non te lo fa pesare.
Ti ascolta in totale accoglienza senza un filo di giudizio.
Ornella V., Responsabile piani strategici di marketing operativo

… Se praticata con costanza, la meditazione contenuta nel cd è un ottimo esercizio mentale ed il libro-intervista di Gianluca Magi è un ottimo manuale, sia per coloro i quali sono già avvezzi a pratiche spirituali, sia per i profani…
Luca Bagatin, Giornalista

GdE = Sapere + Spirito + Genio
Riccardo F., Designer

Te lo scrivo via mail. Grazie infinite per la meravigliosa esperienza del Gioco dell’Eroe. Conoscerti di persona e sentire la tua energia è stata un’esperienza favolosa che continuerà a produrre frutti anche in futuro con la frequenza nei Circoli Magici GdE. Consiglierò a tutte le mie amiche e ai miei amici di seguire i tuoi Seminari. Grazie di esistere!
Carla

Magi è così, Magi è cosà: quante me ne avevano dette su Magi prima di conoscerlo personalmente!
Alcuni mi avevano confidato che lo trovano “mentale”, “troppo mentale”. Non è la parola esatta, intendono dire che è intelligente, molto intelligente.
Quelli che diffidano dell’intelligenza usano spesso questa parola, “mentale”. Ma io li ignorerò e continuerò ad apprezzare le persone intelligenti per la loro rarità, vitalità, varietà.
Perché? Perché essere intelligenti significa essere vivi. Se uno è intelligente vuol dire che prima ancora è tante altre cose. E nel caso di Magi prima ancora ha un cuore e un’attenzione rari da trovarsi uniti a una passione fatta uomo.
Insomma, Magi vale il viaggio del Gioco dell’Eroe.
Michele, Psicoterapeuta

Non ho mai incontrato nessuno con maggiore abilità nello stimolare le potenzialità umane e con più conoscenza e tatto del prof. Gianluca Magi.
Ho superato i 60 anni e ho girato mezzo mondo.
ing. Andrea M., Manager

La sensazione fortissima che ho avuto con il GdE4 è: commozione.
Era da tanto tanto tempo che non versavo lacrime.
 Bloccata.
Questo mi ha portato a piangere a fiume durante l’ascolto del primo brano (che già conoscevo) subito dopo la visualizzazione.
E’ come se il GdE mi avesse amplificato le emozioni.
Durante la sera avevo una sensazione di serenità subito seguita da grande stanchezza.
Il mattino, appena sveglia, mi sentivo svuotata, come priva di energie. Poi gradualmente, durante la giornata, mi sono ricaricata. Come se mi fossi svuotata per rigenerarmi.
Durante la visualizzazione è difficile che io veda qualcosa, perché mi addormento. Forse è il mio modo per allentare le mie resistenze. Nonostante ciò ieri ho visualizzato una carta dei Tarocchi: il Mago concentrandomi sul tavolino che contiene i vari strumenti. Questi sono per me dei forti indizi rivelatori che mi danno slancio pratico…
M.R. (confidenza a viva voce)

II Gioco dell’Eroe è un’oasi di lucidità in mezzo a un deserto di pressappochismo.
Simone E., Ricercatore indipendente

E’ UN CAMPO MAGNETICO, E’ UNA CORRENTE CHE CONSENTE DI TRASCENDERE I SINGOLI IO.
La meditazione GdE è potentissima!. Espande dall’interno la nostra energia che non vuole altro che essere messa a servizio di noi stessi e degli altri. Con il gruppo GdE ieri è successo qualcosa di portentoso…..e mi accorgo sempre più che la condivisione svincolata da qualsiasi blocco e restrizione ci restituisce alla vita! La meditazione col collettivo al completo è un’altra faccenda….c’è una più piena condivisione e solidità, un’atmosfera di ascolto veramente alta! E la spontaneità è magnifica!! Mi piace perchè siamo unici nell’unione!! Quando manca anche un elemento…come dire, si sente nell’aria qualcosa di incompleto….la squadra non viaggia più con a bordo tutta la sua energia e complicità. Evviva!!
Fabrizio N., Musicista e insegnante Yoga

Ciao Gianluca!
Hai presente quelle belle braci che spesso si usano in Romagna per cuocere le grigliate?
Qualche volta si coprono con della cenere per non farle “morire” precocemente e poi quando serve “smuovendo” e “soffiando” i carboni ancora belli rossi ardenti come d’incanto si rianimano e sono pronti per fare la loro funzione che è quella di cuocere.
Ti ho scritto questo perchè dopo l’incontro, o meglio il gioco di domenica, il carbone ardente che ho dentro di me, che magari è stato celato dal tempo, si è all’improvviso rianimato ed ora arde che è un vero piacere.
Tutto questo ha del magico, ma io ho imparato a credere nelle magie.
Il bello che questo fatto succede, più o meno, tutte le volte che in questi anni, abbiamo avuto modo di vederci, prima negli incontri individuali e poi via via nei vari incontri a cui ho avuto il privilegio di partecipare.
Sintetizzo tutto quello che vorrei ancora dirti con un G R A Z I E !!!
P.S.: La cosa che mi fa più piacere è che sono contagioso. Il contagio tocca molte persone che hanno contatti per vari motivi con me (non tutte naturalmente, perchè molti hanno delle difese immunitarie cosi alte che sono praticamente impermeabili).
Rino U., Docente di scuola secondaria

Il GdE di Gianluca Magi si focalizza sulla qualità del distendersi e del godersi, semplicemente, le immagini (o le sensazioni) che ti vengono incontro.
I suoni in sottofondo e la voce del conduttore ti fanno rilassare perché confidi nel fatto di trovarti nelle migliori mani e di essere trattato con le maggiori attenzioni.
Non sono da sottovalutare i benefici che conseguono nell’avere l’opportunità di distenderti e rilassarti. Nella nostra società competitiva, il rilassamento spesso sembra impossibile.
Comunque, il GdE va ben oltre lo scopo del puro e semplice rilassamento. Di questo ne prendi consapevolezza, praticando il Gioco diverse volte.
Il design squisito del GdE ti induce ad abbassare la guardia. La straordinaria attenzione al dettaglio di Magi trasforma la paura di abbandonarsi in sicurezza, offrendoti la possibilità di lasciarti cullare. In quello stato di beatitudine, un flusso di idee creative e intuizioni fondamentali ti arrivano, come per miracolo.
John S., Interior Designer

Il 4° livello del GdE ti fa diventare magico. In piena estasi! Non so come sarà il 5° ma il 4° livello paga il biglietto! Ci sono 1000 persone dentro di me e tutte vanno d’amore e d’accordo! Il Magio possiede la mappa del tesoro! Per quanto mi riguarda sono disposta a uccidere e morire (che è anche una bella metafora😀) per difenderlo! The Big One! E fanculo la storia dei guru!! Lo so che i complimenti lasciano il tempo che trovano quindi prendilo come un feedback!
Jessica B., Erborista

Un universo? Pratica il Gioco dell’Eroe. È un multiverso
Maria Cristina G.

Non credo di essere speciale, ma assolutamente speciale e magico e intrusivo nella mia vita è il percorso del Gioco dell’Eroe.
Daniela B., Medico

Il GdE significa aprire una porta da cui lo splendore imprigionato può scappare. Alla luce. Grazie Gianluca Magi.
Paolo, Imprenditore

Caro Gianluca Magi, a ringrazio di avermi dato il coraggio di abbattere i muri e sfidare le regole. Ora ho un ristorante di successo e sono fuori da tutti i canoni del tipico ristorante a italiano in Cina.
Sono felice. Ci vuole coraggio ma senza combattere che senso ha la vita? Grazie.
Alessandro Z., Chef

Il Gioco è il lasciapassare, il passaporto per tornare sull’isola che non c’è.
È esplorazione, scoperta, illuminazione.
Un’immersione libera in acque intime e dimenticate che regala spazi nuovi, emozioni sconosciute e forze enormi.
Grazie di cuore.
Luca B., Videoclip Maker

Consiglio vivamente il GdE
E’ un perfetto complemento per chi pratica Yoga.
Comprendi grazie a questo metodo aspetti che non capiresti dello Yoga.
Consigliatissimo
Alfredo, Insegnante Yoga

In poche parole il GdE fa uscire il maestro che c’è in te…!!!
Elisa, Imprenditrice

Qualcosa di speciale davvero … per una direzione di “auto-crescita”… Provato e Appurato 😉
Patrick Rizzi, Shio-Z

Ciao Gianluca!
Mentre ti raccontavo del mio primo livello del GdE durante il workshop dell’anno scorso ho omesso una parte fondamentale della questione sessuale…avevo da quasi 5 anni il papilloma virus da cui non riuscivo a liberarmi. Ci son stati periodi in cui, a causa delle cure, avevo difficolta addirittura ad urinare o a camminare. Ho provato ogni tipo di cura medica, decine e decine di operazioni, si sono interessati a me tutti i maggiori specialisti del settore che, qui nella regione in cui vivo, si dice addirittura siano i migliori d’Italia. Nessun risultato, solo tanta, tantissima recidività!
Tu, il Gioco dell’Eroe e i miei archetipi mi avete mostrato quanto fossi severo contro me stesso. Dal giorno del primo livello ho dato maggior peso alla tenerezza verso me e gli altri, l’ho imparata e continuo ad apprenderla.
Tenerezza e spontaneità son state le due caratteristiche che il primo livello mi ha maggiormente sottolineato. Grazie mille!
P.S. Il papilloma è sparito poco tempo dopo…
<–Evvivissima!
F., Pubblicitario

Il Gioco Dell’Eroe è molto più di un libro, è un vero e proprio “manuale d’istruzioni” su come varcare i confini più profondi del proprio Io arrivando giocosamente ad una nuova e sublime conoscenza di noi stessi.
Un’immediata intuizione dei contenuti stupirà anche chi si approccia per la prima volta a questo genere di esperienze.
Enrico M., Vigile del fuoco

Il gioco dell’eroe dà la possibilità di creare un Liber Novus personale.
Valerio R., Artista

Salve Gianluca Magi, volevo ringraziarla per il suo pensiero che considero un faro luminoso nella notte buia dell’ ‘esilio occidentale’.
Sono rimasto fortemente affascinato dalla sua lezione di filosofia indiana alla Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini (che sto frequentando con molta soddisfazione ed entusiasmo) in Gennaio e ho da poco letto il Gioco dell’Eroe. Un libro che mi ha colpito molto e che è seguito immediatamente ad un’ altra lettura, quella di “Corpo spirituale e terra celeste” di Corbin, confermando quanto avevo già compreso sulla facoltà immaginativa.
Davide P.

Ho vissuto e sto vivendo il percorso del Gioco dell’Eroe molto positivamente. Sta notevolmente contribuendo a tutti i cambiamenti magici di ultimi mesi nella mia vita. Grazie!
Fabio B., Libero professionista

Il Magi è un Magico Sciamano moderno con grande “sapienza”.
Anna Maria F., Amministratore aziendale

Ciao Magio!
Grazie. È stata un’esperienza toccante il Seminario del GdE di ieri. Ha regalato diversi elementi e stimolato la nostra immaginazione…
Daniele C., Psicologo e psicoterapeuta

Buongiorno Dott. Magi, con la presente mi permetto di scriverle solo per ringraziarla per tutto ciò che sta accadendo nella mia vita. Ovvio non mi aspetto alcuna risposta né tantomeno aver l’aspettativa che legga quest’ultima tra la fiumana di email che quotidianamente riceverà […] in cuor mio ispirato nel scriverle che i suoi libri “I 36 stratagemmi” e “il gioco dell’eroe”  hanno letteralmente mutato il mio modo di vivere ed interagire con questo universo e con questa vita.   […]
I minuti delle sue presentazione su You Tube mi hanno colpito dritto al cuore e non alla mente come del resto ero sempre stato abituato. Si, dico questo perché sono sempre stato una persona portata a razionalizzare e pesare tutto quanto senza agire di istinto e naturale genuinità (frutto anche di mie sofferenze private che pensavo incolmabili e che invece ora si stanno pian piano dissolvendo come fossero fumo di una sigaretta di imminente fine), ergo, da adolescente ero un adulto precoce ed ora il fanciullo che è in me sta nascendo nuovamente dopo diverse vite vissute tra apatia ed eccessi, tra pianti e gioie e questo grazie a lei. Grazie, grazie davvero. […]
Mi deve credere quando le scrivo che l’anno scorso non avrei mai immaginato di tramutare in scritto così tante parole e tantomeno leggerle attraverso piccoli testi, libri, e saggi. […]
Tutto questo per dirle grazie.
Grazie a Lei, mi inchino di fronte a tanta sua benevolenza e così tanto cuore e affetto a me un po’ sconosciuto.
….non è per tutti….Evviva!
Dott. Davide I. – consulente stragiudiziale

Spendida lettura… un’esperienza rasserenante per l’anima e costruttiva per lo spirito. Rinnova quella voglia di scoperta, cosi comune nei bambini!!
Grazie al grande ed al piccolo Magio 🙂
Myrna Z., Amministratore delegato comunale

Buongiorno Gianluca,
sono Costanza. Ci siamo conosciuti ieri al seminario di Rimini, e desidero condividere con te i pensieri che da ieri sera mi accompagnano.
Ho partecipato con la curiosità di ascoltare un “Maestro” di cui ho sentito parlare più volte e con ammirazione da Loris F. (mio corsista alla scuola di ipnosi costruttivista) e ammetto di aver riconosciuto in te la figura di chi è ciò che sa.
Sono rimasta rapita dal racconto di viaggio, documentato da quelle foto che mi sono rimaste dentro, tanto da essermici ritrovata durante tutti e tre gli esercizi di trance ipnotica che ci hai proposto di fare. In realtà i concetti ascoltati mi appartengono già da tempo, appresi in gran parte dalla Scuola di ipnosi costruttivista a cui sono legata da una decina d’anni e da un’innata predisposizione a mettermi in quell’ascolto che mi porta a considerare persone e situazioni in sospensione di giudizio, né credula né incredula, possibilista.
Il viaggio che hai raccontato ieri mattina è però stato particolarmente affascinante: non erano le neuroscienze a spiegare come funziona il cervello ma la saggezza umana con le sue emozioni, e so che solo attraverso le emozioni (belle o brutte che siano) posso apprendere.
Non mi aspettavo di sentire anche le parole del caro Milton Erickson, ad accompagnarmi in un viaggio che non mi permettevo da tempo e che mi ha portato ad incontrare una guida inaspettata e molto cara, di cui farò tesoro.
Un ringraziamento sincero.
Costanza B., Counsellor ipnotista e Life coach

Gianluca Magi è uno scrittore fantastico nel suo genere: ti traccia un metodo innovativo per entrare in contatto con te stesso tramite la “Guida interiore” e poi, nei livelli successivi, con ulteriori Forze che non possono divulgare.
Non pigliatemi per matto, non è una cretinata come se ne vedono tante al giorno d’oggi. Anch’io non ci credevo, poi ho provato e mi sono ricreduto.
Solo un consiglio: se hai paura del cambiamento della bella vita comoda, non buttarti nella lettura del “Gioco dell’Eroe” o di altri suoi libri o nella sperimentazione dei suoi metodi, perché sono reali e ti cambierebbero in bene. Troppe persone hanno paura dell’ignoto e della trasformazione.
Roberto R., Manager

Grazie infinite per il suo libro “Il gioco dell’eroe”. Ascolto il CD quasi ogni giorno e mi ha fatto conoscere il nome della mia guida che in realtà ho scoperto essere un arcangelo. Mi sta aiutando a comprendere molte cose del mio profondo. Grazie mille. Spero un giorno di poterla incontrare…
Emanuele A., Teologo

Carissimo Gianluca, prima cosa complimenti per il tuo splendido libro. Ogni mattina mi rilasso con il mio bel cd e devo dire mi riempio di energia. Seconda cosa, il negozio sta andando bene! Che dire…..
Ascoltando il tuo spirito guida che ti fa guardare dentro, impari a riconoscere le tue qualità, doti, bellezza, impari ad amarti e il tutto viene rimandato all’esterno, così dentro, così fuori.
Grazie infinite per la rinascita della nuova Cristina che finalmente ha capito di essere un’imprenditrice che ha fiducia in sé, ha fede in sé e si ama!
E poi devo dire che guardandomi allo specchio mi vedo ogni giorno più affascinante e anche la gente mi fa dei gran complimenti. Evviva Evviva!
Cristina B., Imprenditrice

“Se vuoi uscire dalla cacca…”. Questa è la più esplicita esposizione di quello che è stato ed è tutt’ora per me il gioco dell’eroe e il circolo magico… La forte serenità e parziale presa di coscienza che ha portato in me quest'”avventura” è tangibile giorno per giorno (pur non essendo ancora metodico nel farlo)… Credo che il messaggio sia il modo migliore per spiegare cos’è il Gioco dell’Eroe per chi come me vien dalla campagna… 🙂
Davide C., Ottico

Gianluca Magi è un po’ san Nicola: fa tanti doni senza far mai notare che li sta facendo.
Fabio, Art Designer

Che psichedelica, nutriente, straordinaria, giornata spiritosa/spirituale condivisa in circolo con gli eroi bresciani, e l’assistente Magio… hehee  (ma che bella spedizione, good vibes!)
Claudio P.

Il Gioco dell’Eroe è uno strumento di crescita interiore tanto prezioso che qualunque termine per definirlo sarebbe inadeguato essendo mezzo d’espansione di coscienza infinito…ciò che oggi può chiarirne degli aspetti domani potrebbe non essere più calzante….
Per usare le parole di un autore che visitò la Sardegna tempo fa …Il Gioco dell’Eroe è «Incantevole spazio intorno e distanza da viaggiare, nulla di finito,nulla di definitivo. È come la libertà stessa» (David Herbert Lawrence
)
Maria C. G.
, Counselor

Col GdE è come prendere la pillola rossa e vedere quanto è profonda la tana del Bianconiglio… Noi siamo entrati e stiamo guardando giù… Ma anche su oserei dire!
Elisa V.,
Imprenditrice

Una giornata con il prof. Magi è sempre un trampolino di lancio per la crescita. È come se ti aprisse delle porte dalle quali puoi entrare in nuovi paesaggi. Un enorme piacere da vivere! grazie!
Umberto F., Architetto

Caro Magio per la meravigliosa energia lasciata nel mio cuore.  Sei il portatore di una tecnica meravigliosa di autoconoscenza e guarigione. Stai facendo all’umanità un regalo enorme. Mi inchino commossa.
Roberta V.
, Insegnante Yoga

allora: ammetto che questo “gioco” mi aveva un po’ deluso….non sento niente, non vedo niente e mi par di fare un riposino nella mezzora di cd.
Ma devo ricredermi, infatti tutto si sta svolgendo come non mi aspettavo, credevo di ricevere bibliche rivelazioni dall’angelo Gabriele in persona e che tutto sarebbe stato chiaro….invece in quella mezzora apparentemente non succede niente, ma per il resto della giornata non so più dove guardare, cosa ascoltare che TUTTO È UNA RIVELAZIONE!
La cosa più divertente è quando dormo, che sogno spesso che con amici cerchiamo una persona e quando la troviamo mi accorgo che è solo un fantoccio e ci scompisciamo dalle risate…buon sogno a tutti!
Monica M.

Bell’argomento e bell’argomentazione! (in riferimento al video https://youtu.be/pJD1gde18kk) Detto da me che sono un ex-quasi-misantropo-lupo-della-steppa-solitario vale il doppio! 🙂 Condivido totalmente i contenuti non solo a livello teorico ma sopratutto a livello esperienziale, in gruppo il Tutto si amplifica: l’entrare in strettissima empatia con gli altri, il sostenersi a vicenda in modo totalmente spontaneo, il sentirsi tutt’uno col gruppo interiormente e fisicamente ed il vivere-condividere alcune parti della stessa visualizzazione a vicenda. Nel caso del nostro circolo di Cagliari posso dire che l’ironia fra noi ci aiuta anche nel prendere con meno pesantezza alcuni fattori della nostra vita che solitamente, in solitudine, tenderemo a render piuttosto apocalittici e pesanti. Quindi: ben venga il gruppo e ben venga la co-costruzione! Grazie caro Mister NobodyMagio!
Fabio Costantino M., artista e fotografo professionista

Caro prof. Gianluca Magi, ho iniziato a chiedermi se la serie di fortunate coincidenze che mi stanno capitando da quando ho iniziato un anno fa a praticare con costanza e serenità il Gioco dell’Eroe siano davvero solo coincidenze. Quando desidero qualcosa in poco tempo questo qualcosa incredibilmente succede. Mi creda che gli esempi sono davvero tanti e non sto qui a elencarli. Ci tengo anche a precisare che non sono una di quelle “fuori di testa” (nel senso buono dell’espressione) che capita di incontrare di questi tempi in certi corsi new age. Di seguito la mia mail se deciderà di volermi rispondere…
Milena F.

…un’oasi nel deserto della nostra incessante inquietudine…progressivamente la vita quotidiana si accende sempre più e divento più accorta: “MI ACCORGO”. GRAZIE MAGI!
S.M. (Una partecipante assidua di un Circolo Magico del GdE)

Gentile Gianluca Magi, ho scoperto da qualche mese “l’esistenza del Gioco”, …a dire il vero, non ho mai smesso di “giocare” anche da adulto, e sto praticando abbastanza regolarmente con il supporto libro/cd con sorprendenti risultati… E’ come se il mio Diapason interiore abbia cominciato a vibrare “simpatizzando” con la qualita’ della frequenza corrispondente trovata in quello che ho letto nel libro e ascoltato nel cd, e cosi’ e’ piu’ facile di quanto pensassi sintonizzarmi su quella frequenza e andare “oltre”, yeeaahhh (botta di gioia!)
Non nascondo che l’entusiastico esordio non aveva occultato le difficolta’ che si sono presentate in seguito svolgendo la pratica, ma come si dice: fa parte del gioco!
Con profonda riconoscenza e vivace stima
Claudio P.

Il Gioco dell’eroe e Gianluca Magi non solo hanno espanso la mia visione del mondo, ma mi hanno anche aiutato a vedere una parte nascosta di ciò che c’è di buono nella mia stessa vita.
Teresa R – Psicologa

Caro MAGIO, mi decido ora a scriverti la descrizione più dettagliata possibile della mia meditazione….dunque circa una settimana fa mi sono recata a Brescia per cercar casa e visionare un po’ la situazione, approfittando di un po’ di pace per la prima volta mi accingo all’ascolto del cd del IL GIOCO DELL’ EROE, è l’una di notte ma io sono attentissima e ascolto con un iniziale brivido la voce incantevole del MAGIO. Le prime sensazioni sono di rilassamento, poi ho come l’impressione di avere la testa staccata dal corpo e la mascella del viso molto rigida ma tutto è piacevole e si procede con leggerezza. ENTRO nel mondo extra-ordinario varcando la mia porticina e una volta entrata  mi ritrovo immediatamente dentro un paesaggio a me molto gradito: la spiaggia, il mare. Sono io a petto nudo sulla riva che corro leggiadra. Sensazione meravigliosa! Poi arriva la mia guida (che è sempre stata un drago giallo ma ora è un drago bianco, un fortuna-drago) vola velocissimo su di me, poi in lontananza su una rupe intravedo mio figlio (che ha 5 anni) anche lui a petto nudo e distende le braccia al cielo gridando “CIAO MAMMA TI VOGLIO BENE” ed improvvisamente il drago si trasforma in aquila, va incontro a mio figlio, lo afferra amorevolmente e lo conduce verso di me sulla riva…e insieme corriamo velocissimi e una sensazione di puro benessere mi invade … chiedo qualcosa alla guida, ma una sola parola riecheggia ovunque… ” LIBERTA’ “… poi torno nel mondo ordinario dolcemente come cullata da queste vibrazioni benevole e mi addormento…………….Il mattino seguente ricevo la telefonata di mia madre (ignara del fatto che io medito e di cosa sia la meditazione); mi dice: (premetto che mio figlio si è trattenuto con lei a Cervia e ha dormito con lei): “SAI QUESTA NOTTE E’ SUCCESSA UNA COSA STRANA… ALE VERSO L’UNA DI NOTTE SI E’ SVEGLIATO ALL IMPROVVISO SI E’ SEDUTO SUL LETTO E HA GRIDATO…..MAMMA TI VOGLIO BENE!!!!!!!!!!!! POI SI E’ SUBITO RIADDORMENTATO. CHE STRANO VERO?….In quel momento mi e’ quasi mancato il respiro mi si sono gonfiati gli occhi dalle lacrime, il cuore mi batteva forte, ho faticato a rispondere a mia madre che ho saluto con un fugace a più tardi, ma in me si è accesa la consapevolezza che un potere nuovo e straordinario incominciava a vivere e a manifestarsi ….evviva!!!!!…
Barbara B., Riflessologa plantare

Ciao!
Dopo i tuoi 36 stratagemmi, ora ho acquistato il gioco dell’eroe; il libro è arrivato ieri, l’ho letto in un giorno o meno e ieri sera ho provato il cd….oggi sto gia’ molto meglio, penso che abbia portato dal subcosciente al cosciente ciò con cui sono veramente in contatto , ciò  che le regole societarie hanno bloccato, oggi vado avanti con la seconda sessione…poi successivamente ti terrò informato su come la cosa funziona. Devo bene ancora capire quali siano questi otto livelli di cui parli, devo dire però che hai creato una gran cosa, complimenti! E’ da diverso tempo che provo varie tecniche  chiamamole esoteriche etc…questa per essere stata messa in funzione ieri sta gia’ dando qualcosa di particolare, sono decisamente rilassato oggi…
[circa due mesi dopo] Sono Edoardo, ti dico che il lavoro prosegue con il “gioco dell’eroe” e una maggior calma pervade la mia esistenza, come un miglior indirizzamento dell’energia che mi permette di fare più cose e di farle meglio!
Edoardo P.

Caro Gianluca, ti ho sognato sabato notte dopo il tuo seminario, mi parlavi a lungo del gioco dell’eroe. Purtroppo al risveglio non ricordavo più nulla. L’unica consolazione è sapere che il mio inconscio le conserva chiaramente.
La prima volta che ho fatto la visualizzazione del gioco, ero in una situazione molto difficile per la quale mi sentivo in colpa.
Non appena vidi la mia guida, le corsi incontro e iniziai a parlare, parlare… accusandomi. La guida che mi disse di chiamarsi Rasha Yum (così penso che si scriva, non ho mai sentito questo nome), mi disse: Basta!
e mi infilò le dita negli occhi per aprirmeli e disse: questi occhi devono vedere! MI infilò le mani nella bocca e disse: devono uscire parole nuove!
Poi mi infilò le mani nel cuore aprendomi il petto e disse: questo cuore deve amare!
Diciamo che la guida con me è molto chiara!
Grazie!
Daniela, Artista e insegnante

Qualora fosse di vostro interesse arricchire la vostra casa di una cartina geografica del mondo sarebbe opportuno, da parte vostra, segnalare all’eventuale venditore, il difetto di redazione che con certezza conterrebbe: non esistono infatti a tutt’oggi, istituti geografici o editori in grado di integrare l’immagine del mondo trasposta su carta nella sua completezza: il mondo extra-ordinario che popola la vita degli uomini dacché sono su questa terra, non ha ancora trovato geografi in grado di realizzarne il profilo, ricordarne le asperità, raccontarne le sorgenti.
E’ così che questo mondo extra-ordinario, resta confinato al ricordo dei numerosi esploratori (eroi) che, di giorno in giorno, lo visitano consapevoli dell’essere co-creatori del reale sperimentato. L’apparente oggettività del mondo fisico che abitiamo è retta, senza dubbio alcuno, dal mondo invisibile che popola la nostra interiorità, ma il furto di immaginazione che noi stessi abbiamo realizzato, rischia oggi di renderci tristi e stanchi come lo “stolido bue” attaccato al giogo delle impressioni sensibili. Il mondo extra-ordinario è il continente che ci abita con assoluta forza comunicativa, aver abbattuto i ripetitori del segnale non aiuta a metterne in discussione l’esistenza. Così arrivano come cani fuggiti dal recinto del pensiero logico-razionale, immagini, suoni, messaggi che di giorno in giorno determinano il nostro umore, ci aiutano a decrittare l’apparente oggettività emotiva del mondo, sbucano come topi dei sotterranei dai nostri prodotti onirici.
L’eroe viaggia alla volta di questo continente con lo stesso spirito che animò Dante alla ricerca delle ombre infernali. E’ lì oltre la selva oscura della cupa ragione che abita lo spirito del mondo. Gianluca Magi ha visitato quei luoghi e, come ogni buon esploratore, ha ben pensato di organizzare transfer alla volta di questo nuovo mondo. L’agenzia viaggi si chiama “il gioco dell’eroe”. Munirsi di abiti comodi e buone intenzioni…..il viaggio sarà uno spasso.
Evviva!
Lara M., Responsabile marketing

Grazie Gianluca…non mi stancherò mai di giocare -in generale! ed il Gioco dell’Eroe è diventato uno tra i miei giochi preferiti…
Per la mia esperienza il Gioco dell’Eroe è un make-believe ad occhi chiusi che ha riaperto la porticina dell’immaginazione ridando a quest’ultima dignità e forza…!!!!
…come cantava Battiato …”per chi rimane incosciente le colline sono ancora in fiore…” e ancora …..”sull’orlo del precipizio m’inviti adesso a giocare”….e aggiungio io senza paura della gravità!
una saluto con un sorriso da bambina,
Have fun!
Federica

Gent. prof. Gianluca Magi,
ho sperimentato e fatto sperimentare con successo a diversi miei pazienti il Suo Gioco dell’Eroe, che ritengo un’arte curativa che usa la consapevolezza per curare.
Lo stato meditativo o di Riflessione profonda, come Lei la definisce, apre le porte alla consapevolezza e alla sensitività, le quali producono cambiamenti importanti non solo nella consapevolezza dell’individuo ma anche nel campo magnetico e nella chimica dell’organismo stesso.
Ho constatato che disagi, malattie e sofferenze hanno una forte remissione o scomparsa. Ritengo che la dolcezza e la spontaneità del Gioco dell’Eroe induca nella persona una disidentificazione con i conflitti che in precedenza non voleva lasciare andare.
Con l’augurio di poter fare la sua conoscenza per approfondire altri aspetti di questa disciplina,
gradisca i miei più distinti saluti,
Dr. Filippo P., medico

Rendo merito a Gianluca Magi e al suo Gioco dell’Eroe per avermi aiutato a sentire che ho molto da offrire a coloro che sono entrati nella mia vita…
Sara S.

… Ogni volta l’ascolto è differente , incredibile questa cosa…il cd è sempre lo stesso, ma a me ogni volta pare che cambino tante cose sui toni di voce e su ciò che comunichi… Ho controllato se il cd avesse graffi o altro, ma nn ne ho rilevati. Ho chiesto oggi se qualcuno lo avesse maneggiato, nessuno è stata la risposta. La sensazione nuova che ho avuto dopo la seduta è stata di lucidità, di sentirmi la mente analitica capace di vedere e fare spazio, senza quella nebulosa che spesso mi avvolge il cervello e lascia spazio solo al sentire.
Laura C., Terapeuta dell’infanzia

Caro Magio, ho da poco letto e avviato Il gioco dell’eroe. Un felice incontro nella libreria della mia città mi ha portata qui. Ho pensato “se Gianluca è un amico di Battiato non può non essere un’anima speciale”. Da anni vado alla ricerca “di ciò che si è da sempre stati”, in maniera un po’ maldestra e incostante, e ho sempre la sensazione (parecchio mitigata nel tempo), che una forza “esterna” mi trattenga verso il basso. L’idea è quella delle sabbie mobili che impediscono lo sprigionamento più forte delle energie vitali, che a volte mancano. Credo che quella forza “esterna” sia la mia! e l’affronto con fatica. Voglio comunque ringraziarti perchè con Il gioco dell’eroe, grazie alla mia guida interiore che mi ha nel suo pensiero, mi sento sollevata. Va meglio.
Grazie!
Beatrice P.

.. grazie !!! l’ho letto in una notte … splendida la presentazione …. ogni capitolo …una lezione di vita … ora mi concentrerò sulla meditazione . un sorriso
Anastasia B.

Mi accorgo ogni giorno degli effeti positivi che il Gioco dell’Eroe ha su di me. Occorre sempre guardare il mondo e la realtà sotto diversi punti di vista, e la mia guida mi aiuta a fare proprio questo!
Yemaya

Nei momenti difficili ho provato a non farmi sopraffare dall’impulsività ma a “sospendermi” e chiedere sostegno alla mia guida, così facendo spesso ho provato un senso di sollievo nel vedere le mie insormontabili preoccupazioni trasformarsi in banalità.
Pina

…Grazie al Gioco dell’Eroe ho potuto risuscitare il rispetto della vita e l’ascolto del mio istinto…
G., Designer

Entro in libreria….mi soffermo su un libro, lo sfoglio velocemente….penso.interessante e lo ripongo sullo scaffale. L’occhio cade su un’altro libro :” Il gioco dell’Eroe”…autore : Gianluca Magi. Mai sentito nominare….e poi in genere scarto gli autori italiani…..a meno che…. quel libro tra le mani parli, ancora prima di leggerlo…. E così me lo porto a casa, e mano a mano che scorro le lettere…..sorrido: è propio vero, nulla avviene per caso….e l’Universo risponde sempre con tutti i mezzi che ha a disposizione , anche un libro…… Questa è magia, ed io ne avevo proprio bisogno…in questo momento di cambiamento. Che dire?
Grazie Universo ! Grazie Gianluca Magi!
Non sono mai riuscita a non identificarmi con le mie emozioni, problemi, sensazioni. L’esempio dei due volatili l’uno che mangia, l’altro che osserva, nella sua semplicità è stata per me la chiave giusta per applicarla nella mia nuova vita di questi giorni. Usando il potere immaginativo, nei momenti in cui, per qualche ragione, mi sono sentita affiorare la paura, la preoccupazione….mi sono spostata nell’altra me. Colei che osserva, che è testimone senza essere toccata dalle emozioni. Incredibile come l’altra me fosse in grado, nella sua luminosa quiete, di trasmettermi la stessa quiete con la leggerezza di una farfalla…. Vedere le cose da un’altra prospettiva, cambia tutto. Non possono le ombre competere con la luce.
Assolutamente…..è un libro vibrante, è veramente straordinario sentire che appartiene a questa realtà…pur non appartenendogli….E’ sulla “soglia” tra il mondo visibile e il mondo invisibile. E’ un “portale”. Magi, oltre cultura, conoscenza, genialità ha in sè l’autentica semplicità dei grandi….ed è la più speciale delle magie 🙂
Anna F., Veterinaria

Carissimo Gianluca mi sento in dovere di inviare mille stati di grazia-grazie,al piccolo grande uomo,il piccolo grande sciamano,il messaggero divino e alla Dea del Tempio che sono al tuo fianco perche’ il Gioco dell’Eroe e’ anche frutto loro,e dell’ ammirevole saggezza, nonche’ il grande amore che hanno per te e per ispirarti continuamente e regalare a noi perle di saggezza infinita!!!!!!!!
Finalmente ascolto la tua voce……..nel silenzio del boschetto,si diffonde da dentro a fuori di me,come una pioggia impregna ogni cosa e trasportata dalle acque mi conduce attraverso l’isola magica di Avalon sollevandone le nebbie……Grazie!
Fabiana C., Terapeuta Shiatsu

Il gioco dell’Eroe è il pozzo delle meraviglie, nonché il tuo ultimo (così credo) capolavoro!
Susanna A., imprenditrice e scrittrice

Grazie per il Gioco dell’Eroe di ieri sera.. il gioco si sa quando inizia e non si sa quando finisce… da quasi trent’anni cammino lungo il sentiero della conoscenza, lungo questo percorso ho avuto la compagnia di moltissimi maestri, alcuni di loro mi hanno preso per la mano e guidato, facendomi vedere ciò che è coperto dal velo dell’illusione,dandomi i mezzi per comprendere ed osservare lungo la strada… ma a quei maestri sconosciuti e silenziosi che sono arrivati sempre al momento giusto senza che io dovessi chiedere nulla io sono grata per i loro insegnamenti, quelli li ho incontrati lungo il percorso vestiti di stracci e “nascosti” agli occhi disattenti di chi cerca .. comode verità, a tutti ogni giorno va la mia preghiera ed il mio grazie!
Un abbraccio di cuore
Laura P., Libera professionista

Mi piace questo gioco-viaggio che ho intrapreso e mi piace l’effetto calmante terapeutico che ha su me. tempo fa parlando con la mia più cara amica avevo espresso il desiderio di intraprendere una via che calmasse i miei impeti spesso sostenuti da una rabbia dovuta ad esperienza dolorose del passato. questa rabbia mi faceva stare male anche quando credevo di stare bene. da quando ho iniziato il gioco, la rabbia si è sopita, respiro meglio, il tono della mia voce è meno aggressivo e sono diventata più morbida. e’ come se il rilassamento sul quale mi sdraio durante la meditazione, continui ad accompagnarmi anche nella veglia e questo fa bene non solo a me, ma anche a tutte le persone del mio sistema. per cui io confido sinceramente e con il cuore di raggiungere la mia illuminazione, nel senso di una piena consapevolezza di me e del mio ruolo nel mondo.
Nicoletta M., Counsellor professionista

Ho sentito tanto parlare di lei e, di sicuro nel momento giusto. Sono nel periodo di rivoluzione umana personale e sono sicura che potrò trovare un grande aiuto spirituale in lei e nel suo GdE. Grazie ancora
Livia M., Pittrice

Ciao Gianluca, il tuo libro mi sta dando delle grandi risposte….ancora devo finire la prima parte ed iniziare la meditazione col CD ma già sento che qualcosa è entrato dentro di me….
Gherard G., Ingegnere

Il Gioco dell’Eroe mi piace assai!!
Morena L., Insegnante

Gentile Professore,
spero di non disturbare e di non annoiarla troppo, ma ho bisogno di manifestarle la mia gratitudine per una serie di cose.
Voglio ringraziarla per aver inventato il GdE.
Questo percorso sta producendo degli effetti molto interessanti nella mia vita di tutti i giorni e dentro di me in particolar modo si sono risvegliate (o tentano di farlo) parti di me che credevo ormai morte.
Vorrei anche ringraziarla per aver pubblicato “Uscite dal sonno della veglia”. Era una vita che cercavo un quadro sintetico e preciso senza essere superficiale della spiritualità orientale.
L’impressione è che il titolo stesso faccia riferimento sia all’invito ad “uscire” dal sonno, ma anche ad illustrare le “uscite” , le vie di fuga dal sonno.
Andrea

Caro Gianluca, volevo ringraziarti per il bellissimo e utilissimo libro: ‘il Gioco dell’eroe’ . Sono da anni nella via sufi naqshbandi anche se ho abbandonato le pratiche più inerenti alla religione musulmana, perché ora le sento distanti da me. La ricerca non finisce mai e la meditazione, la musica e la vita vera e propria in famiglia con le mie bambine sono scuole impareggiabili. Credo fermamente in tutto ciò che hai scritto e riportato nei tuoi libri. Conto di incontrarti presto, insch’Allah. La mia indole innamorata della musica mi fa seguire, artisti come Battiato, Samuele Bersani e Max Gazzè ( gli ultimi due li conosco personalmente ). Credo fermamente che ciò che possiamo fare per il nostro pianeta sia un cambiamento interiore e la mia gratitudine è infinita per chi come te si prodiga a diffondere l’autoconsapevolezza. Credo che le religioni chiuse come sono adesso abbiano fatto il suo tempo, ma che ci siano strumenti validi di autoanalisi e disciplina in ogni filosofia e corrente mistica. Le porte si apriranno senza problemi, basta un’intenzione chiara e non porre resistenza. Un abbraccio.
[dopo 4 mesi] Ciao Gianluca. Volevo ancora ringraziarti per il libro ‘ il gioco dell’eroe’. I sogni che faccio sono meravigliosamente vividi e li ricordo come non mai. Spero di conoscerti personalmente in un workshop. Grazie.
Sabina C., Impiegata FF.SS

Caro Magio,
Il gioco dell’eroe è un modo non invasivo per tirare fuori dal grande calderone del nostro cervello: immagini,colori,forme,suoni,emozioni che lo riempiono così da dar loro un nome,analizzandoli alla luce di ciò a cui vanno a dare prima o dopo ,una risposta?
Pensieri,che sino a poco prima di addentrarsi nella vera e propria meditazione, non avevano una loro identità? Cos’è che sta a fare da quinta alle nostre ansie? L’ansia di non potere catalogare e capire come e quando sistemare le ondate di pensieri che assediano il nostro cervello? sono continue risposte..Esiste un collegamento più sottile tra la nostra mente e il nostro cuore,che al momento non percepisco? Oppure davvero apparteniamo ad un progetto più ampio,ognuno per le sue capacità o per il suo coraggio? Il bandolo dell’enorme gomitolo una volta trovato allora,dovrebbe condurci al Nulla. E allora è necessario allenarsi ,non perdere il vuoto che tende a colmarsi con la velocità con cui ci riversiamo un buon bicchiere di vino.Nel momento stesso in cui ti dimentichi di andare a vedere,quello è di nuovo pieno… A presto.
Roberta P., Imprenditrice

“Il gioco dell’eroe”…bello e scritto molto bene…complimenti!
Silvia P.

Ringrazierò sempre il cielo, caro Magio, per avermi portata ai tuoi corsi…ora sono fiera dei miei successi…non ci credevo quasi più. Se mi merito il meglio dalla vita, tu sei stato il mio meglio ♥
Valeria

Il gioco dell’eroe è un tuo Dono me-ra-vi-gio-so! :)))
Leelo S.

Gentile Prof Magi. Mi chiamo Alessandro e la seguo da qualche tempo.Vorrei ringraziarla perché la lettura, e oggi la prima pratica, del gioco dell’eroe sta riaprendo uno spiraglio in un muro di iper-razionalità che mi sono costruito attorno a seguito di una grande delusione “spirituale”. Credo di potermi definire un deluso dal mondo dello yoga a pagamento; dopo 4 anni di pratica piuttosto intensa e dedicata ci si accorge di aver a che fare con dei commercianti. Nei suoi libri e nelle intenzioni che trapelano da quello che scrive, ritrovo la “fede” per tornare a sentire quello che sentivo nella lettura di Gurdjeff. Forse per la prima volta dopo tanto tempo mi sento di voler lasciare la logica e il linguaggio, per dover definire e capire razionalmente,ed abbandonarmi invece alla comparsa nella/sulla mia coscienza di immagini assai più potenti della parola. Spero di poter partecipare ad uno dei suoi workshop per approfondire.Le auguro una buona giornata.
Alessandro L.

Ciao Gianluca ho letto “il gioco dell’eroe”…e l’ho fatto conoscere in giro…perché è bellissimo!
Elena B.

Ciao Gianluca, sono molto felice di aver partecipato al tuo Workshop GdE.. mi dispiace che non ho potuto lasciare qualcosa in cambio, questa volta ho solo ricevuto ed e’ stato magnifico…spero la prossima volta di poter anche dare.. E un altra cosa e’ che secondo me non ti devi preoccupare che le persone ti possano ergere a loro maestro spirituale perche’ chi viene lì sa che ognuno e’ il maestro spirituale di se stesso l’unica cosa e’ che tu sei comunque una guida che ci indica la strada visto che molte cose le hai studiate e vissute prima di noi percio’ ci fai strada.. che e’ molto bello da parte tua condividere il sapere con noi… con me… cosa che non tutti sono disposti a fare perche’ e’ bello ma anche faticoso.. percio’ ti ringrazio di cuore per il tuo impegno … a presto
Luca R., Imprenditore

Ciao, Gianluca!
Grazie ancora x il bellissimo tempo passato insieme ieri al Seminario GdE di Teramo!
Maria Cristina D. N.

Pratico arti marziali da molti anni. Con il Gioco dell’eroe ho acquistato “una marcia in più”, il risveglio dell’istinto naturale di cui tutti quanti siamo dotati in partenza. Una “forza invisibile” che ti spinge sempre avanti facendoti superare le difficoltà. GRAZIE MAGIO!
Musashi

Salve, sono Natascia, una degli psiconauti della eroica giornata riminese. L’esperienza “giocosa” è stata interessante e proficua per la ricerca interiore che sto facendo ormai da anni e che nell’ultimo periodo si è rivelata ancor più intensa e ricca; come se riuscissi ad avvertire meglio un certo mutamento dell’animo, una evoluzione in corso, un cammino ancora molto lungo ma che sono felice di aver intrapreso. Mi auguro possa esserci presto un’altra occasione di incontro e confronto. Buone cose.
Nata Scia S.

Gentile e caro Prof. nell’ultimo mese, grazie anche al gioco dell’eroe, mi stanno succedendo cose  a dir poco molto particolari. Come neglianni scorsi, alla fine del corso per chi fa yoga con me organizzo una camminata meditativa, mi do da fare e cerco una guida ambientalista che ci accompagna. Abbiamo fatto meditazioni con gli alberi, guidati dalla nostra guida,una meditazione, guidata da me, nella foresta della Verna, nelle grotte, con il cielo ecc. Tre giorni magici,tanto che la guida entra in empatia con il gruppo, composto in toto da 13 persone, ed io sento l’esigenza e il piacere di invitarlo a casa, quì nelle Marche, lui accetta e ci propone una passeggiata domenicale alle gole dell’infernaccio. Andiamo alla passeggiata ed in una sosta meditativa vicino al fiume, io faccio il solito percorso insegnatomi da lei nel gioco dell’eroe e vedo chiaramente tre partecipanti al cammino da bambini di 10-12 anni ed un’altra signora, anch’essa facente parte della comitiva, in una situazione particolare, forse dolorosa. Come mio solito rifletto per un po’ su ciò che ho visto, senza darci poi troppo peso. nei giorni successivi sentendoci, tramite mail, con la guida lo saluto dicendo: ti ho visto da bambino mentre tiravi con la fionda dietro un albero ecc. ecc.!! Lui mi richiama il  mattino seguente dicendo:mi hai fatto letteralmente cadere dalla sedia perché ad una tua “allieva” di Yoga avevo parlato di una vita passata con un’altra persona del gruppo come fratelli,  tu ci hai visto da piccoli insieme.. Incuriosita come S. Tommaso) chiedo come lui sà o sente di queste vite precedenti, e lui mi spiega che la sua ex moglie comunica con una guida molto “particolare”, che io dovrei prendermi molto sul serio perché non a tutti capitano questi episodi, che lui definisce straordinari. Ora, da una parte mi sento attratta da tutto ciò, ma una parte di me mi trascina a terra, devo ammettere che questo cammino è stato molto particolare , avvenuto dopo “Il Gioco”; con la presenza di una ragazza, una vera sensitiva; con la  guida, forse un vero sciamano, fatto sta che sto prendendo quelle decisioni a cui sono appese da tempo, ma una vocina dentro di me affiora e mi dice: siamo tutti matti?! mi piacerebbe avere, gentile professore, visto che lei è un Mago, un suo parere sincero, un magico saluto
Eleonora, Istruttrice Yoga

Affascinante il percorso, viaggio, suggerito nel Gioco dell’Eroe!
Elsa M., Poetessa

Buongiorno Magio,
ho incominciato a leggere il tuo nuovo libro, è molto carino. Uso il termine carino perché hai usato una scrittura molto fluida ma soprattutto leggera come le ali di una farfalla e proprio come le ali di una farfalla le parole mi sollevano da terra per portarmi lontano in mondi che da tempo attendono il mio arrivo. Mi piacciono molto anche i disegni di contorno e le frasi incorniciate, direi: UNA GIUSTA MISCELA PER UN’OTTIMA “POZIONE MAGICA”. In questi giorni mi sto facendo cullare dal CD… e  cosa non scopro, ma sono un mondo senza confini e quanti abitanti mi abitano roba da MATTI 🙂
[dopo una settimana]
ciao Magio,
ho finito di leggere il tuo libro, anche se ho l’impressione che rileggendolo scoprirò sempre nuove cose e in più sto ascoltando il CD, sia con le cuffie da sdraiata sia come sottofondo mentre sono affaccendata in casa ( 😉 funziona in entrambi i casi).
Il libro è scritto molto bene diretto e di facile comprensione, oltre che sostenuto da dati scientifici che non sono mai una stonatura neanche per il mondo dell’invisibile..luogo  per noi umani raggiungibile ma non spiegabile con l’uso del servitore (la ragione).
Un abbraccio caro Magio.
Spero di vederti presto.
Un bacione,
Gina T., Istruttrice Yoga

Caro preziosissimo Gianluca sono Lisa, ero domenica al workshop qui a Cagliari. Mi sono alzata prima dell’alba a scriverti perché volevo troppo dirti che sono feliciiiiiissima d’averti incontrato, felicissima di questa domenica che ha seminato molto. Ieri mattina ho comprato il tuo libro e presto ne comprerò altri da regalare! è bellissimo
Ho molto desiderio di rincontrarti e son felice di poterlo fare almeno nei tuoi libri grazieee!! a presto
Lisa

Caro Magio, le cose che ti scrivo sono anche un modo per imprimerle forte nella mia anima, un piccolo passo ma così importante che quasi mi toglie il fiato. Volevo dirti quanto sono grata al mondo per avermi portato ad incontrare la tua meravigliosa energia, ti ringrazio per essere un amico, un porto sicuro, per essere immenso ed inattaccabile, meravigliosamente sereno e portatore di serenità. Sono fiera di te, orgogliosa di averti conosciuto. Le mie parole non rendono giustizia ai sentimenti di amore e  di  gratitudine che provo per te, ma i miei pensieri sì, e so che se vuoi li puoi ricevere. Queste parole sono per me, perché io non debba mai dimenticare la gioia che provo in questo momento, perché questa gioia rimanga con me ogni giorno OGNI GIORNO SEMPRE MEGLIOMi complimento con te per il Gioco dell’Eroe, ci hai regalato una bacchetta magica, una stanza dove accrescere immensi poteri e tanto altro… Un eterno Grazie.
Jessica E., Erborista

Ciao Magi, mi sono accorta che durante i sogni (spesso ora sono cosciente di sognare) vedo parti delle visualizzazioni del GdE. E durante il GdE vedo in anteprima quello che secondo me è il tema del film che ci proporrai durante il Circolo Magico. Mi capita anche di sognare cose che non mi riguardano e che puntualmente il giorno dopo mi vengono raccontate da conoscenti. Questo GdE è portentoso!!!
Jessica E., Erborista

Due righe solo per dirti che è stato bello conoscerti e che l’esperienza fatta insieme a te qui a Cagliari continua a distanza di giorni ad emanare il suo profumo e a scendere dolcemente nell’anima.
Grazie, un abbraccio e un sorriso
Annalisa C.

Grazie per aver deciso di pubblicare il gioco dell’eroe con allegato il cd, grazie perché mi hai fatto ri-incontrare un vecchio amico che non vedevo più dai miei sette anni ed infine ancora grazie perché credevo mi avesse abbandonata, ma mi sbagliavo . . .
Caterina C.

Caro Gianluca Magi,
mi permetto di darti del “tu”. Ho appena finito di leggere il tuo ultimo libro, “Il gioco dell’eroe”, e ne ho ascoltato il CD. Volevo farti i miei complimenti per questo tuo lavoro che ho trovato molto utile e interessante, e diverso dagli altri tuoi libri, anche se non li ho letti tutti. Il tuo primo libro che ho letto è i 36 Stratagemmi, che ho consigliato ad altri e anche regalato. Poi ne ho letti altri. I 36 stratagemmi mi è interessato perché è un grande insegnamento sapienziale, anche se purtroppo molto sintetico. Mi piacerebbe molto partecipare a qualche tuo seminario residenziale sul Gioco dell’Eroe, ma voglio prima familiarizzare bene con il primo livello, poiché l’ho messo in pratica solo una volta, anche se ha avuto l’effetto di rilassarmi moltissimo. In verità mi piacerebbe molto anche frequentare un corso alla tua scuola di Rimini, ci sto pensando da un paio di anni, ma ho problemi geografici ed economici (che spero di superare). Grazie di aver scritto questo libro e di aver dato così tante informazioni, specie nella seconda e ultima parte, informazioni che terrò come riferimento per i miei studi! Ti ammiro molto e ammiro molto anche i tuoi amici Franco Battiato e Alejandro Jodorowsky. Anche loro li seguo da molto e ho letto/ascoltato/visto molti loro lavori.
Buona vita!
Vincenzo S.

Buongiorno professor Magi,
ho acquistato  Il Gioco dell’Eroe pochi giorni fa a Trieste.
L’ho trovato veramente splendido e il cd è fantastico.
Complimenti ancora per il libro
Marco T.

Ciao Gianluca,
ho letto con grande passione il Gioco dell’Eroe e l’ho trovato davvero “straordinario”, come del resto tutti i tuoi libri. Lo considero come la naturale continuazione di quel percorso all’interno di me stessa che ho iniziato circa 2 anni fa in seguito ad un evento che ha segnato la mia vita in modo indelebile. Durante la lettura sono sorte alcune riflessioni che vorrei condividere con te.  Mi sono resa conto che il fatto di “accorgersi” e di vedere la realtà con occhi nuovi ha nettamente migliorato il mio rapporto con me stessa e gli altri. Ma proprio dal confronto con gli altri nasce sempre in me la paura di esagerare, di seguire “troppo” quello che ho dentro, magari ferendo l’altra persona. Insomma, io non riesco ancora bene a capire quanto in profondità devo addentrarmi… e questo crea in me dei contrasti che non mi rendono tranquilla. E quando incontro persone che non vogliono assolutamente accettare questo mio approccio e si chiudono in se’ stesse io ci rimango male e non riesco a valutare se è il caso di lasciare perdere o di continuare.
Inoltre tu parli del primo livello del gioco: esistono forse altri livelli? Sarei interessata ad approfondire il Gioco, puoi dirmi come farlo?
Grazie per avermi ascoltato,
Buona giornata
Anna R.

Splendido Lo consiglio, il libro rappresenta il primo di otto livelli, grazie al cd si raggiunge il primo, l’incontro con il proprio spirito guida, quell’essere magico ed invisibile con cui i bimbi parlano ma che gli adulti non ricordano più, (nel libro accenna che nel terzo c’è l’incontro con la propria ombra.) gianluca magi ha una scrittura magnetica ed erudita, ben scritto e pieno di spunti, per me che non lo conoscevo una scoperta che sicuramente coltiverò con i suoi seminari e gli altri interessantissimi libri pubblicati.
Caterina

Da quando frequento il Gde mi è tornata una grande curiosità per l’ascolto musicale e sento che aver la musica è uno strumento di consapevolezza importante per la mia ricerca interiore.
Ho anche riletto alcuni passaggi di Milton Erickson e trovato molti spunti interessanti e parallelismi con il Gde.
L’induzione che hai creato  nella traccia del Cd è un mirabile esempio di quanto le parole possano creare suggestioni creative e dare spazio al potere dell’Inconscio, così anche nel mio lavoro di psicoterapeuta sto cercando di aiutare le persone a maturare la fiducia nel potere dell’Immaginazione invece che affidarmi al dialogo e alla disputa razionale.
L’Atteggiamento di Fiducia, l’aspettativa positiva, la propensione al dare e ricevere, la Provvidenza e la Guida Interiore sono un dono importante che mi sta regalando l’esperienza del Gde e che cerco di mettere in circolo con le persone che incontro quotidianamente.
So che c’è molto altro nel paziente lavoro di condensazione che hai fatto in questi anni realizzando il Gde e in me c’è una grande curiosità per gli sviluppi futuri!
Un caro saluto, nell’attesa di poterci rivedere di persona nei prossimi incontri.
Enrico M.,
Psicologo e psicoterapeuta

Sono feliciiiiiissimo d’averti incontrato Magio, felicissimo di aver partecipato a un suo seminario che ha seminato molto, di aver comprato questo libro e presto ne comprerò altre copie da regalare! è bellissimo!!!! Ho molto desiderio di rincontrarti presto e sono felice di poterlo fare almeno nei suoi libri. grazieee!!
Federico

Grazie! È stata una giornata che mi è piaciuta o come dici tu B U O N A .
Il Gioco dell’Eroe “Magio” di primo livello è stato superl-attivo a più non posso.
Mi ha permesso di accedere a ciò che di più straordinario potessi immaginare
Ti ringrazio davvero ulteriormente enormemente.
Promuoverò il GdE tra i numerosi amici…è davvero un gran bel progetto di ricerca interiore.
Grazie ancora semprebenedettabaciatadallafortunaperaverticonosciuto.
M. Cristina,
Formatrice

Mi sono avvicinata al Gioco dell’Eroe con la curiosità di una bambina alla ricerca di una nuova esperienza in grado di dissolvere i pesi del passato. La mia sete di conoscenza negli anni non si è mai sopita, anzi ogni nuova esperienza mi ha sempre portato nuova linfa e nuova energia per continuare il mio personale viaggio.
Il Gioco dell’Eroe è appunto un viaggio all’interno di se stessi: è come andare ad attingere direttamente alla fonte, senza intermediari, sorprendendosi del fatto che le risposte a lungo cercate improvvisamente affiorano, emergono, prendono corpo con la forza di una verità troppo a lungo trattenuta.
Mi risuonano le parole di Gianluca, del Magio, come lui ama definirsi: non esistono limiti ma soltanto soglie da attraversare… come tante frasi da lui pronunciate, questa mi colpì con la forza di una folgore. Ma come fare per metterla in pratica?
Com’è nello stile di Magi, ecco che dal suo cilindro di prestigiatore, estrae Il Gioco dell’Eroe. Ogni volta che ne parlo faccio fatica a descriverlo: la migliore definizione direi è meditazione e visualizzazione guidata, ma non rende bene l’idea…
Non è necessario avere visioni particolari, si può ascoltare il CD semplicemente per il piacere di farlo, oppure chiedendo consiglio e sostegno alla propria guida interiore. Ci si può anche addormentare: funziona ugualmente.
È veramente un movimento magico: non mi è possibile descrivere diversamente questa esperienza. I propri limiti caratteriali apparsi fino a quel momento come insormontabili, monolitici, improvvisamente si disgregano, diventano fluidi conferendo la capacità di andare oltre a se stessi o per meglio dire a ciò che si credeva di essere.
Praticando il Gioco dell’Eroe aumentano le nostre capacità percettive, la realtà che ci circonda diviene come trasparente, tutto si fa più chiaro, limpido, semplice anche le cose apparentemente complicate;
non posso fare a meno di pensare a “Maya” il velo che ci impedisce di vedere le cose come veramente sono: ebbene forse il Gioco ci permette di cominciare a squarciarlo.
In un momento di massima sollecitazione del Gioco mi sono sentita come una ricetrasmittente che riceve ed irradia, come un catalizzatore in grado di favorire e accelerare lo sviluppo di processi evolutivi da parte di altre persone come il Gioco stava facendo con me. Mi è apparsa l’immagine di un fascio di luce proveniente dall’alto che una volta toccato terra si propaga a raggiera, con la forza di un torrente in piena quando si spande nella terra assetata. Siamo tutti uniti: questa definizione finora solo intuita è divenuta per me talmente reale da sentirla quasi in modo fisico: siamo come parte di una grande rete umana, il Web dell’umanità, dove ogni singolo elemento è connesso all’altro tramite fili invisibili.
Ecco la grande potenza del Gioco dell’Eroe: la possibilità di percepire l’invisibile, di renderlo come tangibile, utilizzando una specie di sesto senso per ora sconosciuto alla maggior parte delle persone che però, solo volendolo, è disponibile a tutti, anzi non aspetta altro che di essere riconosciuto.
Cristina C., Libera professionista e “assaggiatrice di esperienze”

Voglio anch’io unirmi ai molti che, avendo sperimentato IL GIOCO DELL’EROE (sia nello stage con Magi di domenica scorsa a Modena, sia, in seguito, in modo individuale, a casa), ne stanno sperimentando le magiche conseguenze. Nel mio viaggio ho fatto qualche incontro piuttosto “erotico” e sto continuando su quella linea!
Grazie a G.M. per aver inventato e diffondere questo LILA (così chiamano, gli indiani, il Gioco della Vita…)
Luciano G., docente scuola media secondaria

Ciao Gianluca,
riesci sempre ad essere un’elemento prezioso nella mia evoluzione personale, grazie per la giornata che hai donato ieri!
Ieri sera, al ritorno da un lungo viaggio, ero distrutto, oggi mi sento proprio bene, mi sento accompagnato da un piacevole senso di rassicurazione, non capisco da dove provenga, ma me la sento addosso!!!
Remo B., formatore e coach per aziende, atleti campioni del mondo e managers di successo.

…il Gioco dell’Eroe e il Circolo Magico sono un’oasi di equilibrio mentale in un deserto di irragionevolezza…
Giacomo P., pubblicitario

> QUI I 64 ENIGMI di GIANLUCA MAGI al 15% di sconto <
YaHu!
Gianluca Magi

Guarda/riguarda il Booktrailer de I 64 ENIGMI:
Buona visione!

Evviva!
Gianluca Magi

☞  CLICCA QUI PER SCOPRIRE GLI APPUNTAMENTI CON GIANLUCA MAGI

☞  Caratteristiche per organizzare un Workshop del Gioco dell’Eroe nella propria città e dell’importanza dei Circoli Magici GdE

Per essere aggiornato su tutte le novità del GdE e/o scaricare gratuitamente 2 e-book di Gianluca Magi CLICCA QUI.

social_youtube ☞ Iscriviti e guarda i filmati sul canale YOUTUBE di GIANLUCA MAGI

Altre informazioni: www.gianlucamagi.it/news.html

Segui IL GIOCO DELL’EROE su Facebook

Leggi: Opinioni, Commenti, Feedbacks & etc. sul Gioco dell’Eroe:
«Il Gioco dell’Eroe è un grande sasso gettato in un immobile stagno» – FRANCO BATTIATO

Da qui puoi acquistare tutti i libri di Gianluca Magi con il 15% di sconto e in formato Kindle (clicca sulla copertina):
19giocodelleroe31pUTTiXCuL  31lrAyUPOYL315nmquHqIL
312zZj0iVEL._31QF9WQVJrL._ 31pbww5dD-L._  41g6OHTqrEL._

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Annunci

24 Responses to “Il Gioco dell’Eroe di Gianluca Magi: Opinioni, Commenti, Testimonianze, Esperienze, Feedback, etc.”


  1. 1 schnell 3 febbraio 2013 alle 21:01

    Thanks on your marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you could
    be a great author.I will always bookmark your blog and will eventually come back in the future.

    I want to encourage you to ultimately continue your great work, have a nice morning!

  2. 2 http://google.com 14 febbraio 2013 alle 03:21

    I actually want to bookmark this blog post, “Il Gioco
    dellEroe: Opinioni, Commenti, Feedbacks & etc. giocodelleroe” on my
    page. Would you care if perhaps I reallydo it?
    Thanks a lot ,Desiree


  1. 1 Interessante visione di una Viaggiatrice GdE « giocodelleroe Trackback su 16 ottobre 2012 alle 10:04
  2. 2 “IL GIOCO DELL’EROE” – Workshop di meditazione immaginativa – Le ultime due date del Tour di quest’anno « giocodelleroe Trackback su 21 novembre 2012 alle 20:27
  3. 3 Circolo Magico del Gioco dell’Eroe di Modena « giocodelleroe Trackback su 4 dicembre 2012 alle 21:25
  4. 4 Gianluca Magi si racconta attraverso i libri della sua vita « giocodelleroe Trackback su 21 dicembre 2012 alle 06:56
  5. 5 L’arte taoista di nutrire l’essenza e la vita « giocodelleroe Trackback su 5 gennaio 2013 alle 18:12
  6. 6 EMPATIA. Piccolo esercizio pratico per coltivarla (verso gli altri e verso se stessi) « giocodelleroe Trackback su 11 gennaio 2013 alle 11:04
  7. 7 Giveaway: Il gioco dell’eroe | Liberi di Leggere Trackback su 16 gennaio 2013 alle 15:38
  8. 8 Giveaway: tre copie in palio de IL GIOCO DELL’EROE « giocodelleroe Trackback su 16 gennaio 2013 alle 16:41
  9. 9 Gli Uomini dell’Ottavo giorno « giocodelleroe Trackback su 25 gennaio 2013 alle 18:24
  10. 10 ARTE MAGICA DI VEDERE. Il Magistero della Presenza « giocodelleroe Trackback su 31 gennaio 2013 alle 11:27
  11. 11 GdE Magical Mystery Tour a Treviso (17 febbraio) « giocodelleroe Trackback su 18 febbraio 2013 alle 19:17
  12. 12 Lo spirito del Gioco dell’Eroe è sintonizzato con l’idea politico-economica di “decrescita felice”: il vitale rifiuto di ciò che non serve | giocodelleroe Trackback su 27 febbraio 2013 alle 12:51
  13. 13 Il ricordo di sé | giocodelleroe Trackback su 6 marzo 2013 alle 08:51
  14. 14 ARTE MAGICA DI VEDERE. Chi osserva non reagisce, ma agisce. Chi reagisce non osserva e patisce. | giocodelleroe Trackback su 7 marzo 2013 alle 07:00
  15. 15 La Bellezza del Gioco dell’Eroe – Omaggio a Gianluca Magi | giocodelleroe Trackback su 12 marzo 2013 alle 07:08
  16. 16 Habemus Niger Papam | giocodelleroe Trackback su 14 marzo 2013 alle 10:42
  17. 17 Chi non evolve… | giocodelleroe Trackback su 15 marzo 2013 alle 12:54
  18. 18 Guarda il lato luminoso della vita | giocodelleroe Trackback su 19 marzo 2013 alle 18:08
  19. 19 MORSASCO (ALESSANDRIA) 11 MAGGIO 2014 :IL GIOCO DELL’EROE di GIANLUCA MAGI | giocodelleroe Trackback su 30 aprile 2014 alle 21:29
  20. 20 Torino Spiritualità – Sabato 27 settembre: GIANLUCA MAGI : AUM. LE 3 INTELLIGENZE | giocodelleroe Trackback su 18 settembre 2014 alle 07:32
  21. 21 Giveaway: Il gioco dell’eroe | Liberi di Leggere Trackback su 13 settembre 2016 alle 13:05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Categorie


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: