Archivio per luglio 2012

Il Gioco dell’Eroe: il libro che piace a Franco Battiato


Ieri sera a Sogliano sul Rubicone splendido concerto di Franco Battiato in stato di grazia!

Durante la cena prima del concerto dico a Franco, che mangia in modo frugale, nella quantità per un cardellino:
«Talvolta, se non spesso, c’è chi mangia più di quanto il suo corpo realmente necessiti».
Franco a bruciapelo: «È la paura di morire!»

 

Annunci

Consapevolezza del Guerriero della Vita


Un Circolo Magico del Gioco dell’Eroe è il Potere del Canto: è più della somma delle sue parti


“Cantare” in cinese è chang 唱: composto a sinistra da “bocca” e a destra dalla fonetica: 3 segni per indicare un Circolo di cantanti che, al loro massimo grado di espressione, trascendono i propri singoli Io: sgorga un canto così sublime che ciascun cantante sa che questo canto non è venuto da lui, ma travasato da una portentosa mitica sorgente.

La corrente emessa in comune da un Circolo di persone in armonia tra loro è di valore inestimabile. Ti addentri in regioni superiori, ottieni la facoltà di ritornarci per trovarvi forze vive e il potere di renderle permanenti, costanti.

Questa corrente di pensiero nobile purifica l’intelligenza, dispensa forza e vigore, accresce l’energia, suggerisce idee e progetti nuovi, preserva dall’errore e dagli incagli, fortifica la salute fisica e psichica e comunica una potenza che attira ciò di cui si ha realmente bisogno. La forza che si crea in questi Circoli famigliari e fraterni è come un potente magnete: attira tutto ciò che la saggezza di ciascuno insegna essere fecondo.

Per comprendere quanto affermo, si pensi, al contrario, a quando ci si è trovati riuniti, volenti o nolenti, con sfaccendati (per quanto affetti da maniacale attivismo o più o meno sotto l’effetto di eccitanti) o in luoghi in cui si mente (consciamente o inconsciamente) o si esercita l’inganno (verso se stessi e verso gli altri) o si coltiva un serbatoio di pensieri tediosi, grossolani o inferiori. La corrente di pensiero di quel luogo, benché invisibile come le onde radio, ha la forza di intaccare anche lo spirito più puro, ha il potere di far trovare dimora permanente nei nostri pensieri tali frequenze d’onda. Seppure si eserciti una tensione di forza per resistervi, finiamo per trovarci mischiati, ad esserne presi come in una rete, ad essere trascinati, per legge di gravità, in regioni inferiori, al pari delle sostanze pesanti materiali.

Una tale quantità di elementi invisibili e perniciosi (pari a cibi malsani e all’aria inquinata) mostrano quanto l’incosciente assorbimento, la confusione e l’accecamento delle basse correnti che ci circondano ci mantengano in un livello inferiore di vita e come sia una necessità dell’esistenza (pari al mangiare cibo sano e respirare aria sana) riunire Circoli d’individui di aspirazioni naturalmente pure, i cui singoli Ego che li compongono non sono più, nei momenti migliori, dei limiti verso l’altro ma delle soglie (o ponti, o reti di connessioni) con l’altro, come un corpo unico, come un Canto, come un campo magnetico risonante all’interno del Circolo e fuori del Circolo (tutto ciò «sprezza/spezza ogni inganno…si bagna come un prato…si arrampica sugli alberi…fa muovere il giroscopio…ha la forza di undici aquile…fa smuovere il cuore al faraone» – Franco Battiato).

– GIANLUCA MAGI
Vis nulla :: Visio tota ::  Spiritus indicat
(Nessuno sforzo, ma chiara visione di ciò che si vuole ottenere secondo le indicazioni dello spirito)

p.s.: Come i precedenti, questo post è un approfondimento del mio libro Il Gioco dell’Eroe. La porta della percezione per essere straordinario in un mondo ordinario, Edizioni Il Punto d’Incontro [Presentazione di Franco Battiato]

Per seguire Il Gioco dell’Eroe su FACEBOOK.

Per essere aggiornato su tutte le novità del GdE e/o
scaricare gratuitamente 2 e-book di Gianluca Magi
CLICCA QUI.

Per acquistare il libro/audio Cd Il Gioco dell’Eroe con il 15 % di sconto.

VIDEO:

Quando cambio



Categorie

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: